Presi e denunciati due writers dai carabinieri in stazione ferroviaria a Mondovi’ prima che iniziassero a danneggiare i muri coi loro graffiti

0
223

I Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Mondovì, impegnati nei controlli preventivi finalizzati al contrasto dei reati predatori, servizi operati di concerto con il Comando Provinciale Carabinieri di Cuneo nel monregalese, la notte scorsa hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cuneo due graffitari per il reato di danneggiamento aggravato e porto di oggetti atti ad offendere.

Nei pressi della locale stazione ferroviaria i militari, insospettiti da una vettura lasciata aperta che poco prima avevano incrociato notandovi a bordo due ragazzi, hanno incominciato a cercare gli stessi i quali però, alla loro vista hanno subito tentato di nascondersi.

Raggiunti e bloccati, con non poca fatica, hanno notato che i due giovani indossavano dei guanti ed uno di loro li aveva sporchi di una sostanza rossastra.

Approfondendo poi il controllo gli operanti hanno appurato che si trattava in realtà di due “writers” che si stavano apprestando ad “affrescare“ i muri della stazione ferroviaria: sono stati infatti trovati in possesso di una decina di bombolette spray di vernice di vario colore, vari tipi di ugelli per i diversi tratti necessari ad eseguire un graffito del quale avevano al seguito – su carta – persino la bozza.
I due giovani (uno del posto ed uno torinese), uno dei quali gravato da precedenti di polizia, avevano indosso anche un coltello ed un cacciavite.
Il materiale rinvenuto (vernici ed armi improprie) veniva sequestrato dai carabinieri e sono in corso ulteriori approfondimenti per verificare se, alcuni recenti episodi similari verificatisi nel monregalese od altre stazioni ferroviarie lungo le tratte TORINO-SAVONA o FOSSANO-CUNEO siano riconducibili ai due indagati.