Matteo Gagliasso è il nuovo coordinatore dei Giovani Padani della Provincia di Cuneo

0
163

Ospitata dai Giovani Padani di Bra, si è svolta domenica 6 novembre, nel pomeriggio a Bricco de Faule (Cherasco), la prima assemblea dei giovani padani della provincia Granda.

 

Ad essere prima nominato e poi confermato dai moltissimi ragazzi presenti a coordinatore provinciale è stato il saviglianese Matteo Gagliasso, classe 1993, studente universitario originario di Alba. Prima tessera Lega Nord nel 2009 a Savigliano. Nel 2011 è stato eletto coordinatore cittadino di Savigliano e, nel 2015 è iniziata la galoppata verso la nomina a Coordinatore Provinciale avvenuta nella primavera del 2016 e ratificata domenica nell’ambito dell’assemblea provinciale.
La ratifica è stata fatta da Flavio Gastaldi, Coordinatore Nazionale dei Giovani Padani Piemont e da Andrea Crippa, Coordinatore federale Mgp, davanti a 50 giovani e a diversi esponenti territoriali del partito tra cui il Segretario Provinciale della Lega Nord Giorgio Bergesio e il neo Sindaco di Narzole Federico Gregorio.

 

Affronto con grandissima determinazione questa sfida che la vita mi pone davanti – afferma Gagliasso – Sono supportato da una squadra affiatata, compatta e ben radicata su tutto il territorio cuneese grazie soprattutto al lavoro di chi mi ha preceduto. Il nostro compito sarà quello di sensibilizzare i giovani e giovanissimi specialmente gli studenti sugli argomenti che più ci riguardano nell’immediato futuro: in primis il voto del 4 dicembre croce via per il futuro della democrazia, un aumento della precarizzazione del lavoro e il conseguente diritto a crescere una famiglia nel luogo in cui si è nati senza dover emigrare all’estero per condurre una vita dignitosa, il rispetto delle tradizioni partendo dall’introduzione della lingua piemontese nelle scuole, un bisogno crescente di sicurezza nelle nostre città, una regolarizzazione dell’immigrazione incontrollata che ogni giorno porta nei nostri piccoli paesi nuovi clandestini e un’Europa meno distante dai reali bisogni dei cittadini e soprattutto meno germanica“.

 

Sono molto contento che un ragazzo come Matteo, con cui ho condiviso momenti alti e bassi del movimento e della politica sia oggi la guida provinciale. – sostiente Luca Cravero, Coordinatore cittadino di Bra e vice coordinatore provinciale Mgp – Sono orgoglioso che più di 50 giovani e giovanissimi abbiano dedicato la loro domenica pomeriggio ad un evento politico aggregativo come questo. Il gruppo MGP braidese è fiero di aver ospitato questo evento che segna un punto di continuità con il grande lavoro fatto dai precedenti coordinatori e di slancio per una costante crescita. Con Matteo lotteremo, già da oggi, per fare si che non passi questo referendum-truffa e per garantirci e garantire a tutti i giovani un minimo di futuro“.

 

Faccio i migliori auguri di buon lavoro a Matteo Gagliasso e a tutti i Giovani Padani della Granda — dichiara Flavio Gastaldi, Coordinatore Nazionale del Mgp Piemonte – Il Movimento Giovani Padani rappresenta una componente importante della Lega Nord, soprattutto in Provincia di Cuneo dove è molto ben radicato e presente. I ragazzi negli anni hanno saputo unire l’utile al dilettevole, creando una squadra di lavoro con un legame indissolubile dato dalla forza degli ideali. Il Movimento Giovani Padani è un’ottima palestra politica da cui negli anni sono emersi tanti ragazzi in gamba e preparati: Matteo Gagliasso ne è un esempio“.

 

c.s.