Caraglio: denunciato ambulante marocchino in possesso di capi d’abbigliamento contraffatti con note griffe

0
423

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Caraglio hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria un cittadino marocchino, venditore ambulante, ritenuto responsabile dei reati di ricettazione di capi d’abbigliamento contraffatti ed introduzione nello Stato di prodotti con segni falsi.

In particolare i militari, che erano impegnati in un servizio di controllo del territorio, alla vista di un’auto che avanzava in modo incerto, hanno deciso di fermare il mezzo e di ispezionarlo allo scopo di verificare cosa stesse trasportando.
Il marocchino fermato, ha dovuto mostrare il contenuto del proprio bagagliaio, che era colmo di prodotti vari di abbigliamento, in particolare borse e scarpe riproducenti famosi marchi e note griffe italiane ed estere di moda palesemente contraffatti.
L’uomo è stato denunciato per ricettazione, e per introduzione nello Stato di prodotti con segni falsi, in quanto non è stato in grado di giustificare l’origine di quei prodotti, frutto di evidente illecita alterazione.
La merce trasportata dall’ambulante è stata sottoposta a sequestro per la successiva distruzione.

Intanto le indagini dei carabinieri di Caraglio e Cuneo proseguono per verificare quale fosse il canale di approvvigionamento della merce illegale e quale fosse la destinazione finale; molto probabilmente sarebbe stata venduta in un mercato settimanale di qualche centro della Granda o mercatino rionale di Cuneo.