Ciclismo: il 28 agosto arriva la Granfondo della Nocciola Alta Langa 2016

0
294

Sei salite caratterizzeranno la 10ª edizione della Granfondo della Nocciola Alta Langa, che partirà da Bossolasco domenica 28 agosto 2016 alle ore 10. Un percorso che si snoda tra le colline langarole e che ricorda sei campioni del passato con salite a loro intitolate.

 

La partenza, l’arrivo e la premiazione avverranno a Bossolasco, nel centrale Viale Bruno.

Due i percorsi: il tracciato granfondo si svolgerà su di una lunghezza di 120 chilometri, lungo i quali si andranno ad affrontare tutte e sei le ascese. Nel mediofondo, invece, i chilometri saranno 84 e le salite da scalare quattro.

 

Dopo la partenza da Bossolasco, la prima salita di giornata è in ricordo di Jacques Anquetil, (da Bonvicino a Murazzano): 6,3 chilometri al 5% di pendenza media. I due percorsi procederanno poi sulla stessa strada in direzione di Mombarcaro. Dopo circa 20 km gli atleti dovranno affrontare la seconda salita, in ricordo “dell’Airone” Fausto Coppi, che da strada lungo Belbo porta a Mombarcaro (3,6 chilometri – pendenza media 7,2 %). Mediofondo e granfondo proseguiranno ancora congiuntamente – superando gli abitati di Niella Belbo, Cavanzana e Feisoglio – fino a raggiungere il comune di Bosia, dove affronteranno la terza salita, nel ricordo dell’indimenticabile “Pirata” Marco Pantani (7 chilometri – 5% di pendenza media). La separazione dei due percorsi avverrà in località Lequio Berria.

 

Il mediofondo ritornerà verso Bossolasco, non prima di aver affrontato l’ultima salita, (comune ai due percorsi), la Louison Bobet. I granfondisti, invece, scenderanno lungo la Valle Belbo fino a Campetto, dove inizierà la quarta salita, nel nome di Charly Gaul (7,6 chilometri – 4,5% di pendenza media). Dopo la Charly Gaul gli atleti percorreranno ancora 14 km fino a Ponte Talloira, dove si accederà alla più dura delle sei salite della granfondo, la Gino Bartali: 3,7 chilometri con pendenze medie di 10,1 %, fino alla località di Albaretto Torre.
Infine, ad attendere i granfondisti, ci sarà “solo più” la salita Lousion Bobet che, con i suoi 5,97 chilometri al 5,2% di pendenza media, porterà i partecipanti nuovamente verso Bossolasco. I due percorsi attraversano luoghi mozzafiato dell’Alta Langa e con il loro carosello di salite, discese e tratti di pianura tra i vigneti, sapranno regalare emozioni uniche.

 

La presenza, sempre più numerosa, di ciclisti stranieri fa della Granfondo della Nocciola Alta Langa un evento europeo, con atleti che arrivano da Spagna, Francia, Austria, Belgio, Inghilterra, Svizzera. La Granfondo poi, è anche “Bici e buon cibo”: nei 4 punti di ristoro, dislocati a Murazzano, Mombarcaro, Lequio Berria, Albaretto Torre, si gusteranno prodotti tipici del territorio, oltre ai più tradizionali supplementi ciclistici. E al pasta party finale vi saranno anche alimenti da gourmet, come la toma di Murazzano, la torta di nocciole e il vino delle Langhe.

 

Le griglie apriranno alle 9.15 di domenica 28 agosto e dopo la partenza delle ore 10.00, i due percorsi proseguiranno lunga la stessa strada fino a Lequio Berria posto al 62° chilometro, dove avverrà ladivisione dei percorsi.  Lungo i due tracciati i granfondisti troveranno quattro ristori posti a Murazzano, Mombarcaro, Lequio Berria e Albaretto della Torre nei quali non saranno previsti rifornimenti volanti e bottigliette, ma ci si dovrà fermare.
La manifestazione prevede un tempo massimo di sei ore per portare a termine i chilometri in programma; di conseguenza gli arrivati dopo le ore 16.00 non entreranno in classifica. Inoltre verranno fissati due cancelli: il primo a Lequio Berria al 62° chilometro, nel quale si potrà transitare fino
alle ore 13.00 e il secondo a Serravalle Langhe al 105° chilometri nel quale si potrà transitare fino alle ore 15.00.

 

Al termine della prova, per ogni granfondista, sarà possibile approfittare dell’abbondante pasta-party, mentre le premiazioni del mediofondo avranno luogo indicativamente a partire dalle ore 14.30, a seguire quella per percorso granfondo.

 

Le iscrizioni sono disponibili online ad una quota di 25 euro entro il 27 agosto. Mentre per chi vorrà iscriversi direttamente sul luogo della manifestazione, le iscrizioni saranno attive a Bossolasco da sabato 27 agosto dalle ore 15.30 alle 19.30 e domenica 28 agosto dalle ore 7.00 alle ore 9.00 ad una quota di 30 euro.
Importante ricordare che, al momento del ritiro del pacco gadget e del numero di gara è obbligatorio esibire la tessera 2016 in originale (anche per i gruppi). In caso contrario verrà consegnato il pacco gara senza pettorale e chip.