Educazione Slow a Bra: incontri su infanzia e adolescenza, spazi di riflessione e di sostegno alla genitorialità

0
254

Proseguono a Bra gli incontri di “Educazione Slow”, spazi di riflessione per affrontare insieme, senza fretta, i temi legati alla genitorialità, all’infanzia, all’adolescenza e pre-adolescenza.

 

Il calendario dedicato all’adolescenza e pre-adolescenza giovedì 21 aprile 2016 propone “Riflessioni sul gioco d’azzardo, giovani e famiglie”: con Carlo Cefaloni, autore del libro “Vite in gioco” e Manuela Ferrero, educatrice referente del progetto, si parlerà di dipendenza dai social network e rischi del gioco online, per una maggiore tutela dalla pubblicità sul mondo delle scommesse e, al contempo, conoscere le esperienze positive esistenti sul territorio. Gli incontri proseguono per tutto il mese successivo: il 5 maggio si affronterà il tema dedicato a “Social media e competenze di cittadinanza – laboratorio di cittadinanza digitale”, il 17 maggio si parlerà di “Quotidianità in tavola. Come orientarsi nella scelta di alimenti buoni e sani per tutta la famiglia, con l’aiuto dei sensi”, per concludere, il 26 maggio, con l’incontro “I bruchi diventano farfalle: educare i ragazzi all’affettività e alla sessualità”.

 

Per esplorare il tema dell’infanzia, il 28 aprile con “Mamma, papà non ho sonno! Miti e verità sulla fisiologia del sonno nella prima infanzia” ci si confronterà inoltre con la psicologa e psicoterapeuta Ilaria Strocco, per scoprire insieme come funziona la fisiologia del sonno in un bambino e quali sono le strategie operative che possono facilitare il riposo di tutta la famiglia.

 

Tutti gli appuntamenti sono in programma alle 20.45 al centro polifunzionale “Giovanni Arpino”, con ingresso libero.

 

La rassegna “Educazione Slow. Spazi di riflessione nell’epoca della fretta e del vivere social” è realizzata dal Comune di Bra, in collaborazione con la Consulta delle Famiglie e con il contributo della Regione Piemonte e del Dipartimento Politiche per la Famiglia. Maggiori informazioni chiamando l’Ufficio Promozione sociale, Famiglia e Volontariato al numero 0172.438234 (incontri adolescenza e appuntamenti al cinema) e l’Asilo nido comunale, al numero 0172.412062 (laboratorio di pedagogia e incontri infanzia). (em)