Capodanno 2016: anche a Roccabruna vietati i botti di fine anno

0
923

Anche il Sindaco di Roccabruna Claudio Garnero si schiera con decisione contro l’incivile uso dei botti, anche di quelli in libera vendita, per prevenire danni a persone ed animali ed anche il rischio particolarmente accentuato del divampare di roghi provocati dalle scintille, allertando contro eventuali isolati comportamenti irresponsabili le Forze di Polizia, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Dronero ed i Volontari della Squadra Antiincendi Boschivi.

 

Ordinanza n. 39/2015 OGGETTO: DIVIETO DI UTILIZZO DI FUOCHI D’ARTIFICIO, PETARDI, MORTARETTI, ECC… PER IL PERIODO Dal 31/12/2015 AL 03/01/2016 IL SINDACO

 

Considerato che durante il periodo delle festività natalizie e di Capodanno è consuetudine effettuare l’accensione e i lanci di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, razzi ecc…; Valutato che in assenza di neve tali artifici potrebbero causare incendi boschivi difficilmente controllabili, anche per la costante presenza di vento e condizioni di assoluta siccità; Constatato anche che detti comportamenti turbano la quiete, la sicurezza e l’ordine pubblico, anche e soprattutto in conseguenza delle reazioni incontrollate che possono derivare dall’uso degli strumenti sopra elencati; Rilevata pertanto la necessità, al fine di tutelare la pubblica salute, sicurezza e quiete, di intervenire e richiamare all’osservanza, in tale periodo, di un comportamento rispettoso; Visti gli artt. 81,101 e 110 del Regolamento per l’esecuzione del TULPS, approvato con R.D. del 6 maggio 1940 n. 635; Visti gli artt. 650 e 703 del Codice Penale; Visto il D.L. 23 Maggio 2008 n. 92 convertito in legge n. 125 del 24.07.2008; Visto il D. Lgs. 267 del 18/8/2000; O R D I N A che dal giorno 31 dicembre 2015 al 03 gennaio 2016 compresi, su tutto il territorio comunale è vietato l’utilizzo di fuochi d’artificio, petardi, mortaretti e artifici esplodenti in genere, anche se di libera vendita; Tutte le Forze di Polizia presenti nel territorio cittadino sono incaricate di vigilare sul rispetto delle presenti disposizioni, sanzionando a termini di Legge eventuali inadempienze. D I S P O N E Che la presente ordinanza venga pubblicizzata mediante esposizione all’Albo Pretorio comunale ai sensi di Legge; che la presente ordinanza venga inviata a : Comando Compagnia CC di Dronero Capo squadra AIB di Roccabruna.

 

Roccabruna, lì 29/12/2015

IL SINDACO Claudio GARNERO

 

Leggi anche: Per la notte di Capodanno controlli straordinari dei carabinieri su tutto il territorio cuneese

 

Leggi anche: Saluzzo: bandito l’uso di botti per Capodanno. Si rischia anche fino ad un mese di reclusione

 

Leggi anche: Vietati anche a Dronero i botti di Capodanno: multe fino a 500 euro per i trasgressori

 

Leggi anche: Capodanno 2016: confermato anche a Cuneo il divieto per botti e fuochi d’artificio