Cuneo: s’inaugura la mostra “La Grande Guerra. Fede e Valore” | Dal 18 al 28 febbraio. Ingresso gratuito

0
339

Mercoledì 18 febbraio alle 9.30 presso la sala mostre del palazzo dell’amministrazione provinciale di Cuneo, il prefetto Dott. Giovanni Russo, inaugurerà la mostra storico fotografica itinerante dello Stato maggiore dell’esercito dal titolo “La grande guerra. Fede valore”.

La rassegna fotografica, realizzata con materiale espositivo dell’ufficio storico dello Stato maggiore dell’Esercito e arricchita con cimeli e documenti di provenienza locale, sarà aperta al pubblico dal 18 al 28 febbraio con ingresso gratuito.

 

L’iniziativa, organizzata dalla prefettura di Cuneo con la collaborazione del comando della Regione Militare Nord di Torino, mira a valorizzare il patrimonio culturale della recente storia italiana e vede il contributo di istituzioni, sodalizi e realtà del territorio, tra i quali: l’Associazione Nazionale Alpini – Memoriale della Divisione Alpina Cuneense, il comando del I centro di mobilitazione del Corpo Militare della CRI di Torino, l’Ispettorato provinciale delle Infermiere Volontarie della CRI, l’archivio di Stato, l’UNUCI e le associazioni combattentistiche e d’arma di Cuneo, nonché i musei della provincia, coordinati dalla direzione di quello di Savigliano.

 

Durante l’inaugurazione il prefetto Dott. Giovanni Russo procederà alla premiazione di Alice Cipolla, allieva del liceo artistico statale “Bianchi-Virginio” di Cuneo, in quanto autrice dell’elaborato grafico scelto come logo ufficiale per le commemorazioni del centenario della Grande Guerra in provincia di Cuneo e del liceo artistico statale Bianchi-Virginio di Cuneo, per aver partecipato con le classi quarta e quinta dell’indirizzo grafico all’elaborazione di progetti grafici per l’individuazione del luogo stesso.

 

Alle 10.00 dopo la cerimonia di inaugurazione presso la sala Einaudi del centro incontri della provincia, seguirà la proiezione del film “Fango e Gloria” del regista Leonardo Tiberi realizzato con la collaborazione dello Stato Maggiore dell’esercito rivolto, in particolare, agli studenti.