Hockey Prato U19/F: secondo posto finale per la Lorenzoni Bra

0
86

Mercoledì 14 maggio 2014 – Ore 10.00 – Si chiude con un dignitosissimo secondo posto il campionato under 19 della Lorenzoni. Le nero turchesi di Silvia Brizio si sono arrese in finale contro le padrone di casa del Cus Pisa, una squadra molto disciplinata tatticamente resa ancora più forte dall’innesto di Sofia Maldondado, giocatrice argentina con esperienza nella nazionale under 21, punto di forza della prima squadra toscana e vera e propria trascinatrice della formazione under 19.

 

 

La tre giorni pisana comincia venerdì pomeriggio con la prima sfida del girone: le nero turchesi affrontano la Ferrini. La Lorenzoni parte alla grande con una Di Blasi in gran spolvero che segna due reti e Sabrina Raimo che fissa il tris del primo tempo. La Ferrini non ci sta e prova a rimontare arrivando fino al 3-2, poi Raimo e Di Blasi confezionano un’azione da manuale con la prima che si fa tutta la fascia di corsa e serve l’assist per la tripletta di Di Blasi. Messi in saccoccia i primi tre punti sabato mattina si gioca la seconda gara contro un Padova coriaceo che costringe le nostre sullo 0-0. Qualificazione rimandata alla sfida del tardo pomeriggio contro il Butterfly. Le romane partono bene e passano in vantaggio, ancora Di Blasi con un bellissimo diagonale pareggia. Nella ripresa il Butterfly torna ancora davanti su corto, sempre su corto Raimo pareggia per il 2-2. Il pari spedisce la Lorenzoni in finale contro il Cus Pisa, che ha vinto entrambe le sfide del proprio girone contro San Saba e Valchisone.
Se il Pisa è, come abbiamo detto, una squadra quadrata, la Lorenzoni è un mix di atlete che giocano in pianta stabile in serie A e giovanissime ragazze alla prima esperienza.
La finale parte nel peggiore dei modi: pronti via e Maldonado si fa tutto il campo insaccando al rete del vantaggio.

 

La Lorenzoni non ci sta e costruisce pericolose azioni offensive ma Raimo e Di Blasi si trovano di fronte una super Benvenuti che nega qualsiasi tentativo a rete. Il Pisa raddoppia su corto poi ancora Maldonado segna il terzo goal. Bavaro a metà campo prova ad arginare l’argentina che è davvero incontenibile e nella ripresa la musica non cambia. Il Pisa segna ancora tre reti che chiudono la partita con il parziale forse troppo eccessivo di 6-0. Vince la squadra più forte, ma la Lorenzoni esce a testa altissima. Silvia Brizio è molto soddisfatta delle sue ragazze: “Siamo arrivate seconde al termine di una finale di altissimo livello. Oltre al Pisa anche le altre squadre hanno espresso un ottimo hockey. Noi presentavamo una squadra molto variegata, con atlete molto esperte ed altre giovanissime. Ci siamo fatte valere, cadendo solo contro una squadra caratterizzata da una giocatrice di livello superiore. Abbiamo provato a fermarla con marcatura a uomo o addirittura doppia marcatura, ma non c’è stato nulla da fare. Devo fare i complimenti al Cus Pisa per la vittoria e per l’organizzazione del torneo, davvero impeccabile“.

 

A Bra intanto sono scese in campo le piccole under 12 di Savenko e Tosco. Sono arrivate tre sconfitte ma nelle sfide contro Valchisone e Bra le ragazze hanno dimostrato un progresso incredibile. Le ragazzine giocano allo stesso livello dei maschietti più grandi, fanno gioco, segnano tanto e si divertono.

 

Essevì