Nuove soluzioni nei processi di ottimizzazione e automazione

La tecnologia di Protech fornisce un servizio specializzato che mira a soddisfare la crescente necessità di progetti personalizzati e chiavi in mano

0
225

Da oltre vent’anni la Pro­tech srl, con competenza e professionalità si pone al servizio delle aziende, mettendo in campo una continua ed in­stancabile selezione di prodotti tecnologici per il settore manifatturiero, senza dimenticare at­trezzature, accessori e utensileria.

Oggi, Protech guarda con interesse ad uno sviluppo che mira a garantire un servizio chiavi in mano, vero signor Accomo?
«Certo. Le soluzioni di misura che noi presentiamo affidandoci a grandi brand del settore combinano la più ampia linea di prodotti in tutto il mondo, l’esperienza di leader nella tecnologia e la vasta esperienza nella movimentazione dei materiali e nella progettazione di sistemi di controllo. Con Mitutoyo ad esempio, offriamo metrologia su misura per praticamente qualsiasi applicazione di misura in quasi ogni settore».

Sempre al fianco dei vostri clienti, dunque?
«Certo. Sappiamo che è im­portante considerare la ne­cessità del mondo manufatturiero di aumentare la produttività, salvaguardando lo standard qualitativo e di contenimento dei costi di processo. Ed aggiungo non solo… Oggi sta emergendo il concetto di so­stenibilità, anche per ciò che riguarda la lubrorefrigerazione, e le lavorazioni meccaniche più in generale. Ecco perché il nostro partner è Blaser. Inoltre, per assistere i clienti nelle loro emergenze, per risolvere fermi macchina improduttivi o altri problemi tecnici, abbiamo organizzato il nostro reparto potenziando al massimo ogni aspetto e pianificando con scrupolo una squadra di tecnici ed operatori esperti. E poi, occorre ribadirlo, i nostri service raggruppano una serie di attività che si rivolgono sia ai clienti che hanno acquistato una macchina utensile nuova o usata, ma anche a chi ha semplicemente un’emergenza».

E poi c’è l’attività di revamping… Di cosa si tratta?
«È un importante servizio. Coinvolge una serie di attività indispensabili alla revisione meccanica completa della macchina attraverso operazioni di smontaggio, pulizia, controlli, sostituzione di componenti usurati con nuovi componenti, ripristino delle precisioni meccaniche, delle geometrie e riassemblaggio e di retrofitting cioè una serie di attività più complesse volte a migliorare aspetti elettrici, elettronici e tecnologici come sostituzioni di componenti Cnc o di un nuovo Cnc, di azionamenti dei motori, del Plc, dello sviluppo software della parte logica della macchina utensile».

Anche sul fronte tecnologico i brand di riferimento sono leader di mercato…
«Offriamo servizi di consulenza tecnica per studi di fattibilità e sviluppo di progetti innovativi e garantiamo progettazione e sviluppo di applicazioni di automazione e robotica elaborate su misura ed in esclusiva del cliente. Al fine di evitare inutili investimenti o effettuare verifiche pro­gettuali, realizziamo inoltre, simulazioni di processo e prototipazione rapida di componenti e offriamo servizi di assistenza tecnica su macchine ed impianti di automazione con il nostro personale tecnico altamente qualificato».

E poi ci sono le segatrici e le soluzioni di alta tecnologia per la lavorazione della lamiera…
«Si. Nel primo caso si tratta di macchinari sempre più aggiornati e competitivi: dalle piccole manuali alle più complesse a controllo numerico, concepite, progettate e co­struite con tecniche innovative. Molti sono i modelli disponibili in pronta consegna nel nostro magazizino e, grazie all’inserimento del nuovo brand Amada ci poniamo come fornitore unico e globale di soluzioni proponendo sia impianti e automazioni che pacchetti software, utensili e ricambi originali. Insieme ci focalizziamo sulle esigenze del cliente e sul come soddisfarle, non considerando i prodotti come dispositivi isolati, ma come parte di un processo la cui ottimizzazione diventa la nostra priorità. Siamo dunque un unico interlocutore in grado di proporre non una semplice fornitura ma una soluzione a 360 gradi, per poter affrontare le richieste di un mercato in continua evoluzione».