Tiro con l’arco: un successo il Campionato Regionale disputato a Bra

0
164

Si son da poco spenti i riflettori su una prova sportiva tanto attesa, quanto importante: il Campionato Regionale 3D di tiro con l’arco, che dopo un’intera giornata di gara ha permesso alla Federazione Italiana Arco Piemonte del Presidente Paolo Ferrero di assegnare i titoli regionali nelle varie categorie, un lungo medagliere fatto di 11 podi.

“Il percorso tracciato dal nostro tecnico Emanuele Barbero è stato ampiamente apprezzato da un numero di atleti andato ben oltre le più rosee aspettative” – dice il Presidente ArcClub I Falchi Bra Enrico Cosmai che aggiunge – “Davvero tanto il lavoro e l’impegno profuso per dar concretezza ad un evento sportivo curato nei dettagli e riconosciuto da chi è solito prender parte ad eventi di caratura e livello internazionale, per questo siamo davvero soddisfatti per un campionato federale dove le valide sinergie con l’UNVS Sezione di Bra hanno indubbiamente stimolato una precisa ed attenta organizzazione della manifestazione”.

“L’Unione Nazionale Veterani dello Sport crede in modo importante ad ambiti ed aspetti dove il far rete e dar concretezza a collaborazioni forti e determinate permetta di moltiplicare i risultati e questa prima collaborazione messa in campo nell’evento regionale con al fianco la Fondazione CRC, riteniamo possa essere un’utile piattaforma di lancio per un ambito progettuale più ambizioso che consenta di portare sul territorio manifestazioni di maggior peso e caratura con un occhio attento ad aspetti sociali e comunitari in particolare ai giovani ed alla diversa abilità” – aggiunge il Segretario UNVS Sezione di Bra Giuseppe Sibona.

Per dovere di cronaca l’impegno profuso dalla società ArcClub I Falchi Bra è stata premiato: tanti i podi con un risultato finale fatto di 11 medaglie e ben tre titoli: ad Elisabetta Grozavu, Fabio Abrate e Tiziano Piumatti il titolo di Campione Regionale FITArco 3D 2022.
Visto lo status di APS (Associazione di Promozione Sociale) un riconoscimento particolare, fortemente voluto dall’UNVS del Presidente Gandino, è stato assegnato all’atleta più giovane (10 anni) Massimo Olivero, un segnale forte di sprono e stimolo per le giovani leve.
Tra le autorità presenti anche il Sindaco di Pocapaglia Antonio Lugi Riorda, l’Assessore della città di Bra Luciano Messa e componenti di spicco dell’ANC (Associazione Nazionale Carabinieri).