Monforte d’Alba: presentato il Bilancio Sociale 2021 di Confartigianato Cuneo (FOTO e VIDEO)

0
468

È stato presentato, venerdì 1° luglio,  nella splendida cornice dell’Auditorium Horszowsky di Monforte d’Alba il Bilancio sociale 2021 di Confartigianato Imprese Cuneo.
Luca Crosetto, presidente Provinciale Confartigianato Cuneo, Joseph Meineri, direttore generale Confartigianato Cuneo, Alberto Cirio, presidente Regione Piemonte, Guido Crosetto, presidente AIAD e Federico Quaranta, pronduttore radiofonico, televisivo e autore televisivo italiano, nonché conduttore da quest’anno di Linea Verde Start  (Rai Uno), hanno tratteggiato “Percorrere il Valore artigiano”, moderati da Angelo Mellone,  vicedirettore Rai Daytime.

Daniela Balestra, vicepresidente Confartigianato Cuneo ha rimarcato: “Siamo chiamati a tratteggiare il legame naturale tra il nostro territorio e l’impresa artigiana. Per il futuro servono semplicità, concretezza e velocità. Dobbiamo continuare nel percorso che ci vede in prima linea nel coniugare tradizione e innovazione. Siamo pronti a scommettere sul valore artigiano proiettandoci in un domani giusto che sappia rinsaldare sempre più il nostro comune percorso di crescita collettiva”.

Joseph Meineri, direttore generale dì Confartigianato Imprese Cuneo ha posto l’accento sulle tante iniziative organizzate e ideate nel corso del 2021 ricordando che: “La forza rimangono le imprese e le persone al centro. A partire dall’ascolto dei bisogni e delle istanze politiche ed economiche degli imprenditori e delle imprese, come singoli e come tessuto produttivo e comunitario. La sfida sarà non solo rispondere alle esigenze del comparto, bensì anticipare tendenze, necessità e bisogni”.

Luca Crosetto, presidente provinciale Confartigianato imprese Cuneo, nel corso della tavola rotonda ha sottolineato quale sarà il ruolo dell’associazione: “Abbiamo lavorato nel processo di rinnovo dei vertici dirigenziali. Oggi puntiamo a innovazione, sostenibilità e rapporto con il territorio: asset strategici che confermano Confartigianato Cuneo interlocutore autorevole con le istituzioni e partner di riferimento degli imprenditori”.

Guido Crosetto ha sottolineato quanto “Fare impresa significa fare comunità. È il primo esempio di questo modello è stato il signor Michele Ferrero che ha fatto lavorare le aziende del territorio”. Federico Quaranta ha rimarcato in chiusura del partecipato evento: “L’Italia è il paese più bello del mondo perché h le botteghe popolate di creativi artigiani capaci di inesauribili energie”. Al termine gli ospiti hanno potuto assaporare le unicità proposte dall’Esperienza Gourmet.