Alta Val Tanaro: al via la seconda residenza d’artista e le rassegne cinematografiche

0
206
La pianta cuoriforme di Ormea (Ph. Marina Caramellino)

La programmazione degli eventi culturali del progetto D’Acqua e di Ferro entra nel vivo. Da sabato 2 a domenica 10 luglio il territorio dell’Alta Val Tanaro ospiterà Anna Mancini. Chitarrista eclettica e compositrice sperimentale, Anna Mancini spazia dal tapping, abbinato ad un accompagnamento ritmico percussivo, agli armonici artificiali, all’impiego di diverse accordature alternative.

Le sue performance sono caratterizzate da una miscela di brani che variano dalla ricerca rock e contemporanea a quella orchestrale e minimalista, col supporto di apparecchiature analogiche e digitali come loop station, drum machine ed altra effettistica. Giovanissima viene invitata a presentare il suo progetto individuale con un live al Circolo degli Artisti di Roma, dove inizia la sua attività. Da quell’esperienza scaturiscono diverse tappe italiane ed europee tra club, teatri, festival e manifestazioni che la vedono protagonista di concerti tenuti in Germania, Inghilterra, Belgio e Russia.

Nel contempo avvia lo studio della musica etnica con lo storico mandolinista napoletano Gennaro Petrone, con il quale vanterà una lunga collaborazione. Partecipa alla sonorizzazione di cortometraggi, documentari e a numerose iniziative artistiche.
Nel 2019 è con Cristiano de André nel tour Storia di un Impiegato.

La residenza si dispone su diverse date: sabato 2 a Priola, ore 21 Parco Manifestazioni nell’ambito dell’evento A squola con Peter Pan; domenica 3 a Ormea, ore 21 in Piazza Nani; lunedì 4 a Bagnasco dalle 18.30 presso dehor da Fabio per un aperitivo in musica; mercoledì 6 a Nucetto alle ore 21 presso il piazzale della Stazione; sabato 9 a Mondovì, alle ore 21 presso l’Arena estiva.

Contemporaneamente prenderanno avvio le rassegne cinematografiche d’autore : a Ormea, presso l’area estiva del Nuovo Cinema Ormea, l’8 e 9 luglio Fredo Valla; il 30 – 31 luglio le videoinstallazioni KLÒSTES,  in collaborazione con l’ambasciata lituana e  la presentazione dell’opera del cineasta Jonas Mekas, protagonista indiscusso del cinema indipendente mondiale. A Bagnasco il 1 agosto proiezione del film di Sandro Bozzolo 7 lune e un palmo di neve con la presenza dei protagonisti.