Molti contenuti e progetti discussi nella seduta del Consiglio dell’Unione Montana Alta Langa

0
227
unione montana alta langa

Il giorno 24 maggio si è svolto, presso la sede di Bossolasco, il Consiglio dell’Unione Montana Alta Langa, con numerosa partecipazione dei Sindaci dei Comuni dell’Unione. All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio per il triennio 2022-2024 nel quale si conferma l’assetto organizzativo e le attività svolte per l’attuazione delle politiche delle zone montane delegate dalla Regione e i servizi associati svolti a favore dei Comuni, nonché l’erogazione di servizi a favore della cittadinanza e degli operatori economici.

La spesa d’investimento contempla l’attuazione dei fondi previsti per le Aree Montane per interventi per la difesa dalle problematiche inerenti il dissesto idrogeologico e le manutenzioni dei rii minori secondo le linee guida emanate dalla Regione Piemonte.

Di particolare interesse, inoltre, l’esecuzione degli investimenti relativi all’attuazione della Strategia Nazionale Aree Interne, che interessano la maggior parte dei Comuni dell’Unione.

Un altro progetto riguarda circa 1.000 ettari di noccioleti su tutto il territorio dell’Unione, nei quali viene avviata un’importante sperimentazione volta all’introduzione massiva della difesa dall’attacco della cimice asiatica mediante trappole biochimiche a base di feromoni.

Il progetto, denominato “Alta Langa Cimice Free” è stato presentato dall’Assessore all’Agricoltura e Sindaco di Torre Bormida Andrea Rizzolo, il quale, nell’illustrazione del quadro del progetto, ha rimarcato la pluralità dei benefici di tale approccio, che riguarda non solo l’aspetto agricolo ma anche una maggiore sostenibilità ambientale della corilicoltura, che interessa per estensione ormai circa l’11% di tutto il territorio dell’Unione.

Anche il Presidente Roberto Bodrito ha posto l’accento su tale aspetto, ricordando come una maggiore sostenibilità ambientale costituisca valore aggiunto non solo per coloro che abitano in Alta Langa ma anche per la promozione turistica del territorio.

Il Consiglio è quindi proseguito con l’esame e l’approvazione del Rendiconto di Gestione, che si è concluso con un apprezzabile avanzo di amministrazione. Si è passati poi all’approvazione di una modifica al Regolamento sull’armamento della Polizia Locale che è stata anche protagonista dell’ultimo punto all’ordine del giorno, con il quale sono state rinnovate le Convenzioni con i Comuni di Montezemolo e Mango.

In conclusione di seduta, il Presidente ha comunicato ai presenti alcune informazioni in merito ai progetti in corso, soprattutto inerenti allo sviluppo turistico del territorio, come il progetto in corso di elaborazione “Terra Mare” congiuntamente all’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, il Comune di Alba, il Comune di Ceva, l’Unione Montana delle Valli Mongia e Cevetta, Langa Cebana Alta Valle Bormida e il Comune di Finale Ligure, volto alla creazione di un percorso turistico ed escursionistico che accomuna questi territori, che vedono nel turismo outdoor un grande denominatore comune.

Il Presidente ha così commentato l’argomento: si tratta certamente di una grande opportunità di ulteriore sviluppo del turismo outdoor sul nostro territorio e la collaborazione di un’area così vasta consentirà sicuramente di raggiungere risultati molto ambiziosi.

Il turismo è stato anche l’oggetto dell’intervento finale del Consigliere delegato Davide Falletto che ha illustrato, sulla base dei dati elaborati da Regione Piemonte ed Ente Turismo, con riferimento alla presenza turistica nelle strutture ricettive del territorio dell’Unione, come l’Alta Langa abbia visto uno straordinario incremento della presenza turistica nel 2021 paragonata a quella del 2019.

Il Consigliere Falletto ha così commentato i dati: il nostro territorio ha goduto di un incremento della presenza turistica pari a circa il 15%, risultato veramente ottimo soprattutto se confrontato con l’andamento turistico di territori, anche vicini a noi, con una tradizione di accoglienza turistica più consolidata, che hanno visto, seppure per poche unità, un segno meno. Questo è il risultato di un impegno e di un lavoro, costante e proficuo, congiunto delle Amministrazioni comunali e degli operatori economici nel settore turistico, che deve incoraggiarci a continuare su questa linea, con una visione di sviluppo crescente nei prossimi anni.

Il Consigliere Falletto ha poi concluso comunicando che nel weekend del 25-26 giugno prossimo si svolgerà presso l’area comunale in Camerana della Pavoncella l’”Outdoor Festival”, che quest’anno rientra tra le 5 tappe piemontesi del “Piemonte Outdoor Festival”. La manifestazione potrà certamente dare impulso in termini promozionali al turismo outdoor.

In conclusione il Presidente esprime soddisfazione per i risultati illustrati, e auspica la collaborazione di tutto il territorio per consolidare e incrementare ulteriormente i risultati raggiunti.

c.s.