Atletica: tris di argenti monregalesi ad Alessandria

0
159

Il fine settimana appena trascorso è stato dedicato ai Campionati Regionali Individuali Assoluti su pista 2022 che si sono svolti presso l’impianto “Azzurri d’Italia” di Alessandria.

Squadra numerosa per quella che è stato un ottimo banco di prova per testare la condizione e tentare il pass per i campionati italiani. A tenere alto l’onore dell’Atletica Mondovì Acqua S. Bernardo ci ha pensato Valter Cerri: nella giornata di domenica 22 è sceso in pedana nel salto in alto dove ha centrato un bel settimo posto assoluto e secondo di categoria (Junior) con la misura di 1,91 mt che gli vale il minimo per i campionati italiani in programma a Rieti dall’8 al 10 luglio.

Nonostante il personale di 1,95 mt (lontano ancora 4 cm), e i 3 nulli nel salto in lungo del sabato che lo lasciano con un “DNQ” in classifica, il talentuoso saltatore sembra aver finalmente acquisito i meccanismi impartiti dal tecnico Andrea Oderda e ci si aspetta l’exploit da un momento all’altro, soprattutto nel lungo dove i millimetrici nulli parevano salti decisamente “interessanti”. Al personale anche le altre ragazze seguite dallo stesso Oderda: Celeste Dotta 4,79 mt e Federica Peyra 4,57 mt nel salto in lungo.

La due giorni di gara è stata poco fortunata per le gare di velocità purtroppo viziate da un forte vento contrario al rettilineo d’arrivo. La migliore delle monregalesi è stata ancora una volta Rebecca Roà: grazie al 12”93 ottenuto in batteria, ha trovato posto nella finale B che poi si è tolta la soddisfazione di vincere in 12”90 (-2.5 m/s). Per le compagne di staffetta Sofia Sannino 13”20 (prima esclusa dalle finali) e Alice Boasso 12”32. In gara anche Natascia Iaropoli che ha chiuso in 13”30 crono che le vale l’argento tra le promesse.

Discorso analogo per i maschi che hanno trovato un muro di vento contrario: Jhonny Dell’Agnola con -4,4 m/s ha corso in 11”99 (Pecollo 13”04, Fontana 14”03), mentre si è ampiamente riscattato poco dopo sui 400 metri, dove, all’esordio sulla distanza, ha concluso con un incoraggiante 53”74, dimostrando buone doti di resistenza alla velocità. Sui 200 Ludovico Sanna si è dovuto accontentare di 24”77.

Tra le donne la Roà, anche lei all’esordio, si è piazzata a centro classifica con 1’03”04 seguita dalla Sannino in 1’04”53 (personale). Sulla stessa distanza, ma con ostacoli l’altra staffettista Alice Boasso ha portato punteggio utile per i campionati di società con il suo 1’14”09. Nei lanci si segnala il personale per Alice Bertola nel martello 4 kg con un lancio a 25,52 metri che le permette di finire sesta assoluta, mentre Marco Ambrosio con il 7 kg vola a 28,67 metri (5°).

Tra i mezzofondisti Adele Roatta conclude la fatica dei 1.500 metri al 4° posto in 4’43”22 (personale di 10 centesimi), seconda nella categoria Junior dietro a Anastasia Zucco 4’40”18, ma precedute dalla promettente Allieva Alessia Scarfile 4’39”48 e da Michela Arena dell’Atletica Canavesana in 4’38”15. In gara anche Caterina Boetti con 5’18”58 davanti alle compagne di allenamento Soraia Cillario 5’18”75 e Alice Beccaria 5’21”58. Tra gli uomini bene il master M40, Eligio Boggione che chiude gli 800 metri in 2’09”56 e Tommaso Bosio impegnato sui 1.500 in cui fa fermare i cronometri a 4’33”18 (Morello 4’47”60).

Al termine della manifestazione sono state diramate le convocazioni del Brixia Meeting, gara riservata alle rappresentative regionali allievi/e che si svolgerà il prossimo wwek a Bressanone: per i colori monregalesi vestiranno la casacca del Piemonte Marco Ambrosio (lancio del martello) e Tommaso Bosio (2.000 siepi).

c.s.