Racconto dei percorsi di accoglienza rivolti ai profughi ucraini a Boves

0
242

All’auditorium Borelli di Boves, martedì 31 maggio alle ore 20,45, l’associazione MiCò APS organizza un incontro aperto al pubblico per raccontare i percorsi di accoglienza attivi sul territorio rivolti ai profughi ucraini e per coinvolgere la cittadinanza in azioni di volontariato e sostegno.

L’obiettivo della serata è quello di lanciare un appello aperto a tutti coloro che desiderano attivarsi come volontari e sostenitori economici di profughi in fuga dal conflitto in Ucraina.

Parte attiva della serata, insieme a MiCò, sarà l’Associazione Sentieri di Pace – che sta coordinando l’accoglienza di un nucleo famigliare a Rosbella di Boves – per condividere esperienze e azioni solidali.

L’Associazione di Promozione Sociale MiCò, non istituzionale e autofinanziata, è nata nel 2015 a Cuneo per creare percorsi di accoglienza dal basso a sostegno dei richiedenti asilo e rifugiati in uscita dai Centri di Accoglienza Straordinaria. MiCò si prefigge di promuovere la cultura dell’accoglienza e dell’inclusione attraverso progetti di attivazione di comunità e di azioni volte all’inserimento lavorativo e sociale dei migranti.

L’Associazione è attualmente costituita da un gruppo di volontari, molti dei quali già attivi nel 1992 nell’accoglienza di famiglie in fuga dalle aree di guerra della ex Jugoslavia.

L’evento è patrocinato dal Comune di Boves. Per info e contatti: info.aps.mico@gmail.com tel: 3407124733. Ingresso libero con mascherina ffp2.

cs