Al via la Green Community “Terre del Monviso”

0
226
eventi costigliole saluzzo
(foto di repertorio)

Lunedì 23 maggio è stata firmata la convenzione per la costituzione della Green Community “Terre del Monviso”. Con questo atto formale da parte degli enti sottoscrittori, le Unioni Montane Valle Varaita e Comuni del Monviso, i Comuni di Saluzzo, Lagnasco e Manta, i Consorzi dei Bacini Imbriferi Montani del Varaita e del Po e l’Ente di Gestione delle Aree Protette del Monviso, prende il via ufficialmente il progetto che porterà sul territorio dei 28 comuni coinvolti risorse economiche, messe a disposizione dal governo statale, per 2 milioni di euro.

Gli obiettivi della sperimentazione, un progetto pilota a livello nazionale, sono la promozione di un’economia sostenibile, alla ricerca di un modello innovativo e stabile per un equilibrio urbano-rurale, e il rafforzamento della consapevolezza e del senso di appartenenza nelle comunità locali.
Confermata in qualità di capofila come si era definito nelle scorse settimane, l’Unione Montana Valle Varaita gestirà i rapporti con il Ministero per gli Affari Regionali e le Autonomie, che ha avviato il progetto pilota, e con la Regione Piemonte. Il primo atto sarà la presentazione del piano operativo della Green Community, in via di completamento in questi giorni dopo la presentazione delle sue linee guida avvenuta lo scorso giovedì 19 maggio a Roma, cui seguirà poi il coordinamento delle attività con il trasferimento ai partner delle risorse necessarie all’esecuzione, nei limiti del finanziamento ricevuto.

«Iniziano ad avviarsi in concreto le attività previste da questa importante sperimentazione nazio-nale, che ci vede in prima linea – dichiara Silvano Dovetta, presidente dell’Unione Montana Valle Varaita – per definire un modo nuovo di ragionare sullo sviluppo del territorio. La progettazione è stata svolta con attenzione, la documentazione presentata è solida: per il nostro territorio, che da tempo cammina insieme, è l’occasione di compiere un ulteriore, importante passo avanti verso forme di sviluppo sostenibile e di rilancio economico e sociale».

Insieme ad altre due realtà in Emilia-Romagna e Abruzzo, la Green Community “Terre del Monviso” costituisce la sperimentazione, individuata dal Ministero per gli Affari Regionali e le Autonomie, per diventare modello di riferimento per la selezione di ulteriori e successive 30 Green Communities, previste dal PNRR su scala nazionale. Con il termine Green Communities si definiscono comunità locali che intendono sfruttare in modo equilibrato le risorse principali di cui dispongono tra cui in primo luogo acqua, boschi e paesaggio, nonché aprire un nuovo rapporto sussidiario e di scambio con le comunità urbane e metropolitane e che saranno supportate nell’elaborazione, nel finanziamento e nella realizzazione di piani di sviluppo sostenibili dal punto di vista energetico, ambientale, economico e sociale.

cs