Cuneo, formazione del personale comunale per contrastare l’islamofobia

0
125
meet cuneo

La scorsa settimana il personale comunale di Cuneo è stato interessato da una giornata di formazione con doppio appuntamento (mattina e pomeriggio) finalizzata a conoscere l’Islam e a contrastare le discriminazioni nei confronti dei musulmani, in particolare delle donne.

I due incontri formativi, tenutisi mercoledì 18 maggio presso il nuovissimo .Meet di via Leutrum, hanno raccolto le preziose testimonianze di circa 60 operatori pubblici del Comune di Cuneo, tra Polizia Locale e sportelli a contatto diretto con i cittadini (Pari Opportunità, Tributi, URP, Biblioteca comunale) coinvolgendo anche il dipartimento Pari Opportunità del Comune di Cuneo e IRES Piemonte, istituto pubblico di ricerca che svolge indagini in campo sociale ed economico.

L’evento è stato organizzato  da LADIS (Local ADministrations against Stereotypes and ISlamophobia) promosso da ALI-Autonomie locali italiane e finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma “Diritti, Uguaglianza, Cittadinanza”, che intende contrastare la discriminazione verso i musulmani attraverso strumenti di sensibilizzazione e formazione per amministratori locali e professionisti dei servizi pubblici, costantemente a contatto con molteplicità etniche e religiose.

Dopo la tappa piemontese il progetto LADIS continuerà la sua campagna di sensibilizzazione a Eboli e Palermo  per poi chiudere a Roma, con un duplice appuntamento, il progetto formativo.