Cuneo: “Città in Note” si chiude con eventi per famiglie, coro gospel e tanti appuntamenti

0
287

Domani, domenica 15 maggio, a Cuneo, ricca giornata conclusiva della seconda edizione della rassegna CITTÀ IN NOTE. LA MUSICA DEI LUOGHI, ideata e prodotta dalla Fondazione Artea in collaborazione con il Comune di Cuneo, per riscoprire la bellezza delle arti e valorizzare, attraverso la musica, i luoghi della cultura e il patrimonio storico-artistico cittadino. Tra i tanti appuntamenti in programma, Park Stickney, al Teatro Toselli alle ore 18.30, passerà dal jazz al classico al rock con “Tutte le sfumature dell’arpa”. Dalla mattina si potrà assistere a suggestive installazioni, come la “Musica Ritrovata #2” al Municipio e “Idrolalia” nella sede della Fondazione CRC a Palazzo Vitale (via Roma 17), mentre, nel pomeriggio, al Parco Fluviale, il “Conciorto”, progetto musico-teatrale di Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone, e “f’Orma Sonora & Magis Trio: Elements”, concerto sensoriale di musica e vibrazioni. Molti altri appuntamenti per l’ultima giornata della seconda edizione della rassegna, come il Cuneo Gospel Choir che si esibirà presso la Chiesa Santa Croce. L’accesso agli eventi è gratuito, fino a esaurimento posti, ma è consigliata la prenotazione sul portale Ticket.it. Per tutte le informazioni e il programma completo consultare il sito www.fondazioneartea.org.

CITTÀ IN NOTE. LA MUSICA DEI LUOGHI è una rassegna diffusa che promuove attraverso la musica e mediante processi di valorizzazione partecipativi il patrimonio culturale e storico-artistico di Cuneo. Musei, chiese, teatri, biblioteche, ma anche parchi, vie e piazze del capoluogo piemontese per tre giorni diventano cornice di imperdibili concerti, spettacoli, talk, e installazioni sonore.

Lo storico Teatro Toselli, la Biblioteca Civica,il Salone d’Onore del Palazzo Municipale, la Chiesa di Santa Croce, la centrale via Roma, il Parco Fluviale e molte altre location saranno palcoscenico d’eccezione di numerose performance fino a domenica 15 maggio che vedranno il coinvolgimento e la collaborazione di alcune delle principali realtà musicali del territorio.

CONCERTI ED EVENTI

Alle ore 11, in Sala San Giovanni (Via Roma, 4), ci sarà il Concerto Feelarmonia & Siro Giri, in collaborazione con Società Corale Città di Cuneo. Durata 90’. Ingresso libero, fino a esaurimento posti.

Sempre in Sala San Giovanni, alle ore 15.30, alcuni allievi della Voice Art Academy® School of Modern Music – specializzata in canto – preparati dalla cantante e Vocal Coach Silvia Elena Vìolino e accompagnati al pianoforte dal maestro Massino Celsi, proporranno uno spettacolo basato sulla voce dal titolo “Voci al centro”. Durata 45’. Ingresso libero, fino a esaurimento posti.

In Largo Audiffredi, alle ore 18, il laboratorio musicale GLM presenta un’esibizione dei suoi allievi di canto e chitarra del dipartimento di Musica Moderna. Durata 45’. Spettacolo all’aperto, ingresso libero.

Alle ore 18.30, al Teatro Toselli andrà in scena Park Stickney, con “Tutte le sfumature dell’arpa”, allargando i limiti e i miti dell’arpa con euforia, virtuosismo ed estrema sensibilità musicale, passando dal jazz al classico al rock: Ellington, Debussy, Freddie Mercury, Purcell, Sting, Miles Davis, per non parlare delle proprie composizioni. Ingresso libero, fino a esaurimento posti.

A conclusione della manifestazione nella Chiesa di Santa Croce (Via Santa Croce), alle ore 21, ci sarà il Cuneo Gospel Choir, in collaborazione con Palcoscenico Performing Arts Center. Dopo il successo del 2021, il gruppo di allievi della Scuola Palcoscenico, torneranno a Città in note con uno spettacolo che ripercorre la storia del Gospel. Durata 90’. Ingresso libero, fino a esaurimento posti.

INSTALLAZIONI SONORE

Il cortile di Palazzo Vitale (via Roma,17), domenica alle 11 e alle 18, accoglierà l’installazione sonora Idrolalia, a cura del METS – Conservatorio Ghedini di Cuneo; concept, interattività e sound design di Marco Barberis. L’istallazione audio-visiva site-specific, realizzata appositamente per entrare in dialogo con la mostra “Capire il cambiamento climatico. Acqua una risorsa insostituibile” in corso presso lo Spazio Innov@zione della Fondazione CRC, e di cui Artea è promotrice insieme a CRC Innova, attraverso paesaggi sonori in loop vuole far riflettere sull’importanza dell’acqua quale elemento vitale e risorsa limitata e insostituibile da salvaguardare. Ingresso libero.

Presso il Cortile del Municipio (Via Roma, 28), sempre domenica alle ore 11 e alle ore 18, Gianluca Verlingieri e Cristina Saimandi presenteranno il nuovo album del compositore cuneese attivo a livello internazionale, che sarà tramutata in una suggestiva installazione sonora dal titolo Musica Ritrovata #2. Ingresso libero.

Alle ore 11.30, 15 e 17 al Percorso f’Orma (Piazzale Walther Cavallera 13) ci sarà f’ORMA SONORA, a cura di METS – Conservatorio Ghedini, Cuneo. Quali suoni emettiamo camminando a piedi nudi nella natura? Attraverso l’esperienza f’Orma Sonora sarà letteralmente possibile ascoltare quello che “sentono” i nostri piedi. Ingresso libero, prenotazione obbligatoria. Durata 45’. Gruppi max di 30 persone.

ARMONIE BAROCCHE

Sempre domani presso la Chiesa di Santa Croce (Via Santa Croce), sarà possibile assistere ai concerti degli studenti del Conservatorio Ghedini: ore 10.30, quartetto d’archi con le musiche di Schubert. Dopo i concerti è prevista la visita guidata della chiesa con i volontari della Confraternita di Santa Croce. Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Concerto + visita guidata: durata 50’.

LA MAGIA DELL’ARPA

Per “La magia dell’arpa” nel Salone d’onore del municipio (Via Roma, 28), dalle 11 alle 18, si potrà trovare “Arpe in mostra”, l’esposizione di alcuni dei capolavori della Salvi Harps, azienda fondata nel 1955 dall’arpista Victor Salvi e leader mondiale nella costruzione di arpe classiche. Alle ore 12, ci sarà il Concerto MagichArpe Ensemble, con le musiche di Salzedo, Ortiz, Beauchant, Barbatuques, Fugazza e Shostakovich. Durata 45’. Concerti a ingresso libero, fino a esaurimento posti.

VIBRAZIONI AL PARCO

All’Orto Didattico (Piazzale Walther Cavallera, 13) alle ore 11, ci sarà “Una valigia di suoni”, un laboratorio musicale per famiglie con bambini 6-10 anni che prevede l’incontro con Danilo Raimondo, l’artigiano del suono: zucche, legno, canne di fiume e ossa… per un concerto davvero speciale. Durata 60’. Massimo 30 bambini. Attività gratuita, prenotazione obbligatoria.

Alle ore 16.30, sempre all’Orto Didattico, andrà in scena “Conciorto”, il progetto musicale e teatrale di Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone. Utilizzando l’elettronica, il duo porta in scena una tastiera musicale composta di vere verdure che suonano, parlano e cantano le canzoni dell’orto. Lo spettacolo, comico e surreale, è una raccolta di storie e canzoni che avvicinano l’uomo alla natura, attraverso la tecnologia. Durata 60’. Ingresso libero, prenotazione obbligatoria.

Al Percorso f’Orma (Piazzale Walther Cavallera, 13), domenica alle ore 11.30, 15 e 17, andrà in scena “f’Orma sonora & Magis Trio: Elements” con suoni dalla natura e per la natura che invadono un percorso sensoriale che non parte dall’udito ma dalle vibrazioni che attraversano lo spettatore, grazie a calebasses, pelli, caxixi ma anche voci e leggere melodie nelle mani del trio composto da Marco Fadda, Marco Giovinazzo e Gilson Silveira. Durata 60’. Massimo 30 persone. Ingresso libero, prenotazione obbligatoria.

La rassegna vanta la partecipazione di numerose realtà del territorio come il Conservatorio Ghedini e l’Istituto Superiore Bianchi-Virginio di Cuneo, l’Academia Montis Regalis di Mondovì, la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, la Confraternita di Santa Croce di Cuneo, le scuole cuneesi GLM laboratorio musicale, Insieme Musica, Palcoscenico Performing Arts Center e Voice Art Academy, la Società Corale Città di Cuneo e la SALVI HARPS di Piasco.

Riconfermati alla Direzione Artistica della rassegna Claudio Carboni, musicista e produttore del “Festival Internacional de Musica” di Cartagena in Colombia e del “Quarrata Folk Festival”, e Carlo Maver, flautista, bandoneonista e compositore che insieme a Carboni è ideatore e direttore del festival bolognese “Crinali”.

Ideato e prodotto dalla Fondazione ARTEA, in collaborazione con il Comune di Cuneo, CITTÀ IN NOTE. LA MUSICA DEI LUOGHI torna dopo il successo della prima edizione dello scorso anno che ha visto, in un solo weekend, ben 23 eventi animare il centro storico cittadino e più di 60 artisti esibirsi su palchi d’eccezione tra cui il jazzista di fama internazionale Fabrizio Bosso e il celebre violoncellista e direttore d’orchestra Enrico Dindo.

c.s.