ECCELLENZA: Come all’andata il derby Centallo-Cuneo termina 1-1

0
307

Nella trentaduesima giornata di Eccellenza Girone B il derby Giovanile Centallo Cuneo atto secondo finisce 1-1 come all’andata. Proprio come nel match della quindicesima giornata a sbloccare la partita è Giraudo nel secondo tempo, poi i cuneesi recuperano, questa volta con Marchetti, a tempo quasi scaduto.

La partita entra subito nel vivo con un tiro di Andrea Dalmasso al minuto 8 che si spegne a lato della porta di Baudena. All’11’ gli ospiti reclamano un calcio di rigore per un tocco di mano in area, ma l’arbitro lascia proseguire il gioco tra le proteste dei ragazzi di mister Maligano.

La Giovanile Centallo risponde con una punizione di Rocca al quarto d’ora; il 10 mette la sfera nel mezzo per i compagni, Mozzone non aggancia e la palla esce di un soffio. Al 22′  Baudena si rende protagonista con una grande parata su  una punizione da 25 metri calciata da Botasso. Un minuto più tardi Pernice non riesce a proseguire il match e il Cuneo e Magliano è costretto al cambio forzato: al posto dell’ex Pro Dronero entra il giovane Kone.

Il primo tempo si chiude  con la Giovanile Centallo in avanti che cerca di sbloccare la gara con un tiro di Giraudo che però termina a lato.

Nella ripresa il Cuneo più provositivo si rende più pericoloso con Botasso manca il gol in diverse occasioni. Al 50’ Kone, vedendo Baudena leggermente fuori posizione, prova un tiro da centrocampo ma il numero 1 di casa riesce comunque ad arrivare sul pallone e a mandarlo in corner.

La Giovanile Centallo non resta a guardare e al 65′ sfiora il vantaggio con un tocco sotto porta di Aloia su assist al bacio di Giraudo: il tentativo è centrale e Campana esperto blocca. A un quarto d’ora dal termine Vallati, già ammonito nel corso del primo tempo, commette fallo su Magnaldi riceve il secondo rosso e viene espulso.

Nonostante l’inferiorità numerica all’80’ i ragazzi allenati da Mister Bianco guadagnano una punizione: alla battuta si presenta Giraudo che mette nel mezzo, ma nessuno tocca la tocca e la sfera si insacca alle spalle di portiere biancorosso.

All’ 80’ Magnino, entrato al posto di Aloia, cerca il gol con un tiro dalla destra ma Campana para. Il neoentrato Magnino insiste e al 90’ ci riprova dalla sinistra ma l’estremo difensore ospite gli nega ancora il gol. Il Cuneo riparte in contropiede con Giacomo Dalmasso sulla corsia di destra, il capitano biancorosso dopo un cost-to-cost restituisce palla a Marchetti e quest’ultimo trova il gol del pareggio con un tiro da fuori area.

Sul sintetico di Centallo la gara termina 1-1: per i biancorossi un pareggio in exrtremis molto importante in ottica playoff, mentre per i rossoblu un punto che significa salvezza diretta con due giornate d’anticipo dalla conclusione del campionato.

GIOVANILE CENTALLO – CUNEO  1-1

Reti: 80’ Giraudo, 92’ Marchetti

Ammoniti: Mozzone, Vallati, Kone, Giorgis, Botasso, Vallati, Giacca

Espulsi: Vallati

GIOVANILE CENTALLO: Baudena, Margaria, Giorgis, Vallati, Mozzone, Tallone, Giraudo (92’ Battisti), Giacca, Aloia (81’ Magnino), Rocca (64’ Racca), Bergesio. All.: Bianco. A disp.: Ariaudo, Rostagno, Garello, Cavallera, Molardo, Garis

CUNEO: Campana, Magnaldi M., Benso, Angeli, Pernice (23’ Kone), Marchetti, Dalmasso G., Eliotropio, Armando (92’ Gazzera), Dalmasso A., Botasso All.: Magliano. A disp.:Bonardi, Ambrogio, Penda, Giachino, Santini, Lombardo

Angoli: 2-4