5 Consorzi Montani uniti per progettare e promuovere il territorio: c’è anche la Valle Maira

0
183

Buone notizie per la montagna piemontese, in particolare per quei territori meno conosciuti ma ricchi di risorse naturalistiche e di storia. Cinque territori, rappresentati dai rispettivi consorzi turistici, hanno iniziato a collaborare e a condividere esperienze, obiettivi e progetti futuri.

Il Consorzio Turistico Valle Maira, il Consorzio valli del Canavese, il Consorzio operatori turistici valli di Lanzo, il Consorzio Alpi biellesi ed il Consorzio Monte Rosa/Valsesia hanno partecipato con successo, in collaborazione con l’Unione montana valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, L’Unione Montana Valle Maira e l’Unione Alpi Graie, alla manifestazione “L’artigiano in fiera”, uno degli eventi fieristici più importanti a livello nazionale, promuovendo la montagna del Piemonte.

La collaborazione tra i 5 consorzi è stata premiata dalla Regione Piemonte che ha valutato il progetto positivamente ed ha assegnato il punteggio massimo nel bando che finanzia le iniziative di promozione e commercializzazione del prodotto turistico.

A questo proposito il Vicepresidente della Giunta regionale e Assessore allo sviluppo della montagna Fabio Carosso si dice “felice di questo risultato, ottenuto attraverso un lavoro portato avanti con entusiasmo nell’interesse della montagna piemontese”. La cooperazione tra territori omogenei è la miglior risposta della montagna ad una situazione di difficoltà che si protrae da anni e che è stata peggiorata dalla pandemia.

Una risposta fatta di azioni concrete ed una collaborazione che proseguirà, pur rispettando le peculiarità di ogni singolo territorio, attraverso partecipazione congiunta a fiere, scambio di prodotti tipici, pubblicazioni comuni, proposte turistiche condivise.