Moretta-Castellazzo B.da 3-0, mister Cellerino: “I ragazzi mi hanno stupito”

0
206

Miglior inizio di 2022 non poteva esserci, almeno dal punto di vista sportivo. Il Moretta ha inaugurato al meglio l’anno solare, travolgendo 3-0 il Castellazzo Bormida in uno scontro diretto cruciale in chiave salvezza.

Una vittoria arrivata nonostante le tante assenze in casa biancoverde, a tal punto inaspettata da (quasi) stupire anche il mister Ettore Cellerino: “Ammetto che non me l’aspettavo, perché in questo momento fare calcio e soprattutto fare l’allenatore è davvero difficile: ogni volta che squilla il telefono, temi sia un giocatore che ti dice di non essere disponibile. Tra Covid e infortuni ci mancavano cinque giocatori. Preparare una partita in queste condizioni è stato davvero complesso. In più, durante tutta la pausa ci siamo sempre allenati in dieci, massimo quindici, giocatori, per cui c’erano tanti interrogativi, soprattutto a livello fisico”.

Una situazione precaria, dimenticata da un’ottima prova: “I ragazzi sono stati davvero bravi, giocando una grande partita e stupendomi dal punto di vista atletico, mantenendo sostanza per tutti i 90 minuti. Ripartire così conta tantissimo, anche perché questa era una tappa fondamentale per noi, trattandosi di scontro diretto”.

La vittoria rappresenta un presupposto ottimale per un 2022 che i morettesi sperano possa essere migliore: “Ora vogliamo far sì che il nostro girone di ritorno sia diverso dall’andata: fare peggio sarà difficile. Ci attendono quattro gare in cui a inizio anno raccogliemmo appena due punti: sarà importante dare una sterzata, magari recuperando anche i giocatori acciaccati. Purtroppo quest’anno conta molto la fortuna in aspetti come questi. L’augurio resta sempre lo stesso: avere almeno una volta a disposizione tutta la rosa, anche se non sarà facile”.