Mondovì: presentata la nuova piscina comunale (FOTO e VIDEO)

L'inaugurazione potrebbe avvenire il prossimo 12 febbraio

0
1027

Mattinata importante per la Città di Mondovì perché è stata presentata, non inaugurata, la nuova piscina comunale dopo un anno e mezzo di lavori, compresi i ritardi dovuti allo scoppio della pandemia. Sulla carta l’inaugurazione è prevista per il 12 febbraio, serve però l’autorizzazione delle commissione di vigilanza che potrebbe farla slittare di qualche giorno. La gestione della piscina è stata affidata alla Società ASteMa per i prossimi tre anni, più altri tre rinnovabili.

“Grazie ai dipendenti comunali della sezione sport per aver lavorato in sinergia a questo impianto– dice l’Assessore allo sport Luca Robaldo – Non nego che abbiamo avuto momenti di scoramento dovuto al Covid, un grosso grazie va all’Assessore all’Urbanistica ed Edilizia Sandra Carboni che ha permesso di far ripartire i lavori dopo l’avvio della pandemia. Siamo stati anche fortunati perché abbiamo avuto la fornitura del tetto prima che i prezzi aumentassero. Questo impianto non è solo per Mondovì, ma anche per il territorio monregalese e cebano. Anche le scuole potranno accederci e siamo ulteriormente felici perché questa cosa dà lavoro a circa 10 persone”.

“Non è un’inaugurazione ufficiale, ma è la prima occasione pubblica di presentarla ai cittadini – dichiara il Sindaco di Mondovì Paolo Adriano – A luglio del 2017, appena insediati, la piscina aveva parecchie criticità, abbiamo partecipato ad un bando regionale che chiudeva il 15 settembre; la decisione di partecipare a questo bando lo abbiamo fatto più col cuore che con la testa e quindi siamo riusciti ad ottenere il finanziamento. Pochi mesi dopo la piscina è stata chiusa con il sopraluogo dei vigili del fuoco, successivamente sono partiti i cantieri che sono stati subito bloccati dal Covid. Si è riuscito a concludere il tutto senza sforare nei tempi. Oggi è un giorno molto bello, faccio un grande in bocca al lupo ai gestori che al giorno d’oggi vuol dire avere coraggio e ambizione visto che siamo ancora in tempo di Covid e non è ancora semplice la gestione delle piscine. Se non avessimo fatto questa scelta, Mondovì oggi non avrebbe una piscina perché all’epoca non c’erano i soldi. Spero che i cittadini potranno gradire questo nuovo impianto all’avanguardia sotto tanti punti di vista”, conclude il primo cittadino.

Tramite l’Avas Fidas ci sarà un contest nelle scuole di Mondovì per scegliere il nome da intitolare alla nuova piscina.

Il costo dell’impianto sfiora i tre milioni di euro ed è stato fatto un miglioramento sismico, rifacimento del tetto, riqualificazione energetica del cappotto, adeguamento spogliatoi, in più è presente anche una palestra, questi sono alcuni degli interventi realizzati nel nuovo impianto.

Verranno inoltre organizzati corsi di Acqua Gym, Acqua Tone, Hydro Bike, Pilates, Total Body, G.A.G., TRX e Circuit Trining. La piscina sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 21.30, il sabato dalle 8 alle 18 e la domenica e festivi dalle 9 alle 13.30.