L’ATL del Cuneese piange Renzo Tealdi: “Il più grande ambasciatore del ciclismo in provincia”

0
178
Nella foto, Renzo Tealdi in occasione della serata "Bici e Campioni" organizzata nel giugno 2021 riceve il premio dall'ATL del Cuneese

“Se n’è andato il più grande ambasciatore del ciclismo in provincia di Cuneo”. Così il Presidente dell’ATL del Cuneese Mauro Bernardi, il Direttore Daniela Salvestrin e i Consiglieri di Amministrazione commentano la triste notizia della scomparsa del Comm. Renzo Tealdi.

Anima dello sport cuneese, intermediario infallibile con i Patron di competizioni nazionali e internazionali, negli anni ha permesso a Cuneo e ai suoi colli di entrare onorevolmente nella scena del ciclismo mondiale. “Lo ricordiamo tutti con quella sua forte passione che trascinava le folle lungo le strade della provincia per applaudire i campioni”.

Infallibile organizzatore di eventi, l’ATL ricorda come Renzo portò a Cuneo, oltre alle numerose tappe del Giro d’Italia e il successo del Tour de France 2008, il Meeting Nazionale di Società per Giovanissimi 2009, la più importante manifestazione ciclistica nazionale dedicata alla categoria “giovanissimi”. La provincia accolse più di 12.000 persone con le maglie di oltre 250 squadre provenienti da tutt’Italia: un lavoro che Renzo seguì alla scrivania, fianco a fianco con l’ATL. Questo era Renzo, assoluto conoscitore del grande ciclismo, attento e risoluto promotore dello sport nel mondo dei giovani.

“In occasione del lancio dell’edizione 2021 della GF La Fausto Coppi, del Giro Donne e dell’ufficializzazione della collaborazione tra l’ATL del Cuneese e la campionessa Elisa Balsamo – continua Bernardi – abbiamo avuto l’onore di poter premiare l’amico Renzo riconoscendo ancora una volta i suoi grandi meriti di organizzatore di eventi ciclistici e di mediatore. Ma soprattutto abbiamo premiato la sua lealtà, il suo spirito di collaborazione, la sua passione smisurata.”

L’ATL del Cuneese con il suo Consiglio di Amministrazione e tutto lo staff si stringe alla famiglia Tealdi e simbolicamente saluta ancora una volta il caro amico con una stretta di mano: “Ciao Renzo!”.

c.s.