Carciofi e patate ripiene

0
244

La stagione del carciofo è molto ampia: ne esistono diverse varietà ed è per questo possibile trovarli a partire dall’autunno fino alla primavera, precisamente da novembre ad aprile. Oltre ad essere ricchi di proprietà depurative per l’organismo, la loro versatilità permette di portarli in tavola nei primi piatti, come antipasto oppure fra i contorni. Ecco a voi dunque, una semplice, ma gustosa ricetta!

Ingredienti: 120 g Grana Padano | 120 g pangrattato | 4 carciofi | 4 patate medie | aglio | limone | sale | prezzemolo | alloro | olio extravergine d’oliva.

Procedimento: 1. Pulire i carciofi eliminando le foglie più esterne e scavandoli al centro. Tagliare i gambi, decorticarli fino a conservare solo i cuori e tagliarli a pezzetti. Immergere tutto via via in una ciotola di acqua acidulata con succo di limone. Cuocere i gambi dei carciofi in casseruola con un filo di olio per circa 30 minuti.
2. Pelare le patate e scavarle al centro con uno scavino. Recuperare quanto scavato e farlo bollire per 15 minuti in acqua bollente salata con una foglia di alloro. Frullare gli scarti di patate lessate e i gambi dei carciofi e mescolare la purea ottenuta con il pangrattato, il grana grattugiato, un ciuffo di prezzemolo tritato con un pezzetto di aglio, sale e un filo di olio.
3. Riempire i carciofi e le patate con questo composto, premendo un po’ all’interno. Accomodare carciofi e patate in una casseruola alta che li contenga ben serrati tra loro. Versare acqua fino a quando gli ortaggi non risulteranno immersi per metà. Irrorare con un filo di olio e portare a ebollizione. Abbassare e cuocere con la pentola semicoperta per 30-35 minuti.

La seconda ricetta è il timballo di ziti con brie e carciofi!
Ingredienti: 1 l latte | 500 g ziti | 250 g formaggio Brie | 80 g burro | 80 g farina | 4 carciofi | noce moscata | aglio | Grana Padano Dop | olio extravergine d’oliva | limone | sale.
Preparazione: per la besciamella, sciogliere il burro in una casseruola, unirvi la farina e incorporarla creando una crema.
Aggiungere tutto in una volta il latte, freddo, stemperando bene. Portare a bollore e cuocere mescolando finché la besciamella non si sarà addensata. Insaporire con sale, noce moscata, 100 g di Brie a tocchetti e una cucchiaiata di grana grattugiato. Mondare i carciofi e tagliarli a spicchi, immergendoli in acqua e limone a mano a mano che saranno puliti. Conservare anche i gambi, privandoli della parte esterna fino a ottenere solo il cuore. Raccogliere carciofi e gambi in padella con olio, uno spicchio di aglio, un goccio di acqua; coprire con il coperchio e cuocere per 10-15 minuti. Lessare gli ziti, scolarli e lasciarli raffreddare dopo averli unti con un filo di olio. Disporne uno strato in uno stampo ad anello sporcato con un po’ di besciamella. Versare metà della besciamella sugli ziti, quindi adagiarvi sopra i carciofi e i gambi, tenendone da parte alcuni per la copertura. Coprire con la besciamella, quindi chiudere il timballo con altri ziti e infornare a 180 °C per 20 minuti circa. Cospargere la superficie con tocchetti di brie e infornare di nuovo per pochi minuti sotto il grill, finché il timballo non sarà gratinato. Infine, completare con gli spicchi di carciofi tenuti da parte.
Decorare a piacere anche con cimette di broccolo romanesco, scottate in acqua bollente salata.