Asl Cn2, accessi diretti alla vaccinazione: TUTTE LE INFO

0
313

L’ASL CN2 comunica che, a partire da oggi, mercoledì 1 dicembre, gli accessi diretti per la vaccinazione Covid-19, si svolgeranno come di seguito riportato.

Destinatari

A partire dall’1 dicembre le vaccinazioni Covid-19, in accesso diretto, saranno fruibili esclusivamente dalle seguenti categorie di cittadini:

1) personale sanitario e socio-assistenziale;
2) personale della scuola;
3) forze dell’ordine;
4) soggetti con green pass in scadenza a seguito della riduzione della validità da 12 a 9 mesi (solo se il green pass scade entro le 72 ore successive);
5) persone mai vaccinate che effettuano la prima dose;

Si specifica che per le prime tre categorie citate (personale sanitario e socio-assistenziale, personale della scuola, forze dell’ordine) l’accesso diretto è previsto per qualsiasi tipo di dose (prima, seconda o terza).

Centri vaccinali per l’accesso diretto

Fino al 5 dicembre: nei centri vaccinali di Alba (Casa della Salute), Bra (Casa della Salute) e Verduno (Ospedale “Michele e Pietro Ferrero”), tutti i giorni, dalle ore 11,30 alle 12,30.

A partire dal 6 dicembre: esclusivamente presso il Presidio di Verduno, tutti i giorni, dalle ore 16 alle ore 19,30.

A completamento dell’efficacia della vaccinazione, vi sono alcuni accorgimenti che possono limitare la diffusione del contagio, come da vademecum emanato dal Ministero della Salute: il lavaggio frequente delle mani e l’utilizzo del gel igienizzante, il rispetto del distanziamento sociale, il ricambio di aria costante negli ambienti chiusi, la limitazione del numero di persone in ambienti piccoli e il corretto utilizzo della mascherina sia in ambienti chiusi che all’esterno (in caso di assembramento).

Sebbene i dati relativi ai casi di positività siano ridotti rispetto a quelli del 2020, sul territorio si riscontra un aumento di casi e ricoveri rispetto alle settimane passate. Il dato, unito alla situazione attuale (diminuzione uso delle mascherine, assembramenti, scarso utilizzo di gel), potrebbe portare ad un peggioramento della situazione pandemica in corso.
Pertanto, si ribadisce che è indispensabile vaccinarsi e rispettare le regole dell’igiene e del distanziamento sociale per arrivare, nel corso del prossimo anno, a sconfiggere la pandemia.

c.s.