Promozione: il Busca è la nuova capolista! Pari nel derby Cheraschese-Sommariva Perno

0
252
Foto Galvagno

Una nuova capolista, giusto per non perdere il vizio del ricambio continuo. La dodicesima giornata del girone C di Promozione regala un altro sovvertimento al vertice, con le prime due battute e la terza che fa un balzo importante, completando un mese di novembre al limite della perfezione.

Dopo Pancalieri Castagnole, Csf Carmagnola e Cavour, infatti, è la volta del Busca in testa a un girone più che mai incerto. I grigi, nel “quasi-testacoda” con il Nichelino Hesperia soffrono, complice anche qualche assenza di troppo, ma alla fine passano, con il solito centro di capitan Isoardi, inanellando la sesta vittoria consecutiva che vale il primato a quota 27.

Un primato divenuto possibile grazie alla doppia sconfitta di chi precedeva i grigi, ovvero Cavour e Pancalieri Castagnole. Dura solo una settimana il dominio dei cavouresi, subito battuti dal Pedona. Finisce 2-1 per i ragazzi di Zappatore, che trovano il successo con la doppietta del ritrovato bomber Pepino e d’improvviso si ricandidano per un ruolo da protagonisti. Inutile il gol ospite di Costantino.

Come detto, cade anche il Pancalieri Castagnole, superato in casa dal redivivo Scarnafigi. Sono Cossotto, un rigore di Luca Tortone e Tevino a regalare i tre punti a Madaffari, con il rigore di Peyronel e il centro di Cabiddu che non bastano ai torinesi.

Classifica nuovamente ridisegnata, ma soprattutto accorciata. Ora, al secondo posto c’è di nuovo il Csf Carmagnola, che non sbaglia in casa con l’Azzurra. Finisce con un pazzesco 3-2, griffato Mangia, Barison e Vailatti (rigore). Inutili i gol morozzesi di Rosso e Blua.

L’altro grande protagonista di giornata è il Villafranca, che è ormai ufficialmente candidato per il vertice dopo il successo di Carignano. I giallorossi soffrono, ma la spuntano con un rigore di Alessandro Serra, portandosi a tre sole lunghezze dal primo posto e con la possibilità domenica prossima nello scontro diretto, in caso di vittoria, di agganciare proprio il Busca.

Detto del Pedona, unica squadra in scia delle prime cinque, chi non può sorridere è la Cheraschese, fermata sull’1-1 nel derby contro il Sommariva Perno. Apre Morra per gli ospiti, pareggia Fissore per i padroni di casa, ma il punto serve soprattutto ai Battaglino-boys per confermarsi a livello delle migliori.

Dietro, intanto, vittorie da ossigeno per Villarbasse e Montatese. I torinesi passano 2-1 contro un Infernotto sempre più in crisi: reti di Promio e Rabuffi per gli arancioblu e di Preci per i biancorossi. I montatesi, invece, sbancano Grugliasco con Fabaro e Mainardi, restando in scia.

Nel girone D, infine, continua il momento no in campionato della Santostefanese, superata 2-0 in casa dal Pro Villafranca e ora con soli tre punti di margine dalla zona playout.

CAPOCANNONIERE GIRONE C: Andrea Peyronel (Pancalieri Castagnole), 14 reti.