ECCELLENZA: la Pro Dronero cala il poker, 4-0 all’Atletico Torino (VIDEO)

0
193

Nella quattordicesima giornata di Eccellenza piemontese girone B la Pro Dronero vince per 4-0 contro l’Atletico Torino tra le mura amiche del “Filippo Drago”. I ragazzi di Caridi ottengono così il quinto risultato utile consecutivo che porta la squadra in zona play-off, a -2 dall’Albese seconda in classifica.

In avvio di gara la Pro Dronero ottiene subito un calcio di punizione, a calciare è Isoardi che però non trova la porta manda fuori di poco. L’Atletico Torino risponde con un contropiede che sfuma nel finale ottenendo un corner. subito dopo è angolo anche per i padroni di casa

All’11′ Amara dalla sinistra serve Curto che solo davanti a Rosano spreca mandando alta la sfera. I draghi cercano di sbloccare la gara riversandosi in attacco, ma si sbilanciano rimanendo scoperti in difesa e i torinesi ne approfittano  per rendersi ancora pericolosi in contropiede.

Alla mezz’ora Gennaro prova a girarsi al limite dell’area, ma al momento del tiro sbaglia e calcia fuori alla destra del portiere di casa. I ragazzi di mister insistono e poco più tardi Rosano è costretto a una gran parata su una punizione ospite.

Pro Dronero non si lascia intimidire e al 37’ passano in vantaggio: i draghi sbloccano la gara sugli sviluppi di un corner. La palla dopo un batti e ribatti rimane in area ospite e  sul pallone si fiondano in tanti, ma ad avere la meglio è l’argentino Capomaggio che di testa riesce a spingere la sfera in porta. L’arbitro convalida il gol, ma al tempo stesso il guardalinee alza la bandierina per fuorigioco. Dopo un rapido consulto con il suo assistente il direttore di gara convalida quindi la rete tra le proteste degli ospiti.

A cinque minuti dalla fine del primo tempo Caridi boys hanno l’occasione per raddoppiare con De Peralta, ma l’altro italo-argentino da pochi passi calcia clamorosamente alto.

La ripresa inizia con l’ingresso in campo di Boffa al posto di Bregaji: il numero 5 è costretto a lasciare il match a causa di una botta presa nei minuti finali della prima frazione di gara. Al 50′ un fallo su Isoardi crea polemiche in campo, gli animi accendono e l’arbitro decide di espellere Amara e ammonire un giocatore della Pro Dronero.

La formazione di casa raddoppia all’ora di gioco con il capitano Dutto che mette in rete su assist al bacio di De Peralta.

I ritmi e anche le occasioni da gol diminuiscono, ma la Pro Dronero inserisce giocatori freschi: fuori Dutto, Brondino, De Peralta e dentro War, Bosio e Brino. Proprio quest’ultimo, dopo pochi istanti dal suo ingresso, viene lasciato a piede libero dalla difesa ospite e sigla la terza rete dei locali su assist di Galfrè.

Il classe ’89 è scatenato e tre minuti dopo va nuovamente a segno siglando una doppietta: una rete molto simile alla precedente, ma questa volta lo spunto per il gol è di War. Nel finale gli ospiti hanno la possibilità per il gol bandiera con una punizione calciata da Macripo, ma la palla gira troppo finendo sul fondo e la gara si conclude 4-0.

PRO DRONERO – ATLETICO TORINO    4-0

Reti: 37’ Capomaggio, 62’ Dutto, 78’ 81’ Brino

Espulsi: Amara

PRO DRONERO: Rosano R., Bertoglio, Isoardi, Caridi, Rivero (57’ Sow),  Capomaggio, Brondino (76’ Bosio), Galfrè, De Peralta (76’ Brino), Dutto (76’ War), Rastrelli P.. All.: Caridi. A disposizione: Dia, Toscano, Rosano G., Rastrelli N.

ATLETICO TORINO: Sommi, Palmieri, De Bianchi, Porcelli, Bregaji (46’ Boffa), Tine, Amara, Kovakov, Gennaro, Curto (60’ Gambardella), Badji (81’ Macripo). All.: Giuliani A disposizione: Comorasi, Rusco, Sillano, Tafalla, Puppione

ARBITRO: Nicolo’ Verdese di Alessandria

ASSISTENTI: Stefano Merlina di Chivasso e Edoardo Castelletto di Chivasso