Prosegue ad alba “Parla Pà! Tesori d’Al­ta Langa”

0
36

Il 2021 si sta rivelando foriero di grandi soddisfazioni per l’Ordine dei Cavalieri delle Langhe, che con i suoi fotografi del progetto “Me Langa” lo scorso 13 novembre ha inaugurato ad Alba presso la sede della Famija Al­beisa la mostra “Parla Pà! Tesori d’Al­ta Langa”, che torna “dal vivo” dopo la positiva esperienza di settembre 2020 a Diano d’Alba. L’inau­gu­ra­zio­ne ha avuto luogo nel cortile antistante l’ingresso della sede della Famija Albeisa, alla presenza dei moltissimi visitatori che nel corso del pomeriggio avevano iniziato ad affollare il prestigioso e storico edificio. Il classico “taglio del nastro” (foto a sinistra) di inizio mostra è stato tutto al femminile, con quattro madrine d’eccezione: Mar­gherita Fenoglio (vicepresidente della Fondazione Ferrero e cavaliera delle Langhe ad honorem), Elisa Boschiazzo (assessore del Comune di Alba con delega ai Servizi Sociali e al Vo­lontariato), Giuliana Chiesa (Vice­pre­sidente dell’associazione Insieme) e Martina Ghisolfo (fotografa del Proget­to Me Langa). La mostra resterà aperta fino al 28 novembre, il sabato e la do­menica dalle 10 alle 12,30 e dalle 15 alle 19. Le immagini esposte sono sessanta, con la totalità delle foto dedicate ai sei paesi che vennero presentati in anteprima assoluta a settembre 2020 e una selezione delle foto che erano già state esposte ad Alba a giugno 2019 e che erano dedicate ai paesi visitati nel corso del primo anno di attività del progetto.