Eccellenza B: uno-due Albese, battuta la Benarzole 2-0

0
281

Nona giornata del campionato di Eccellenza piemontese Girone B che vede nel derby albese, trionfare gli ospiti per 2-0 sulla Benarzole.

Ampia fase di studio iniziale per le due squadre che, provando a non scoprirsi, cercano di affondare il colpo verso la porta.

Arriva al 12′ la prima occasione con il cross di Chiatellino dalla sinistra per Atomei che stoppa e calcia verso la porta, la palla esce di poco a lato del palo.

Al 16′ attenzione all’errore di Ricatto sulla palla messa in mezzo da Pasqualone, non ferma il pallone ma Atomei non riesce a sfruttare.

Cambia la partita al 42′ con alla perfetta in area di Atomei per Rossetto che salta Ricatto, il portiere però lo atterra ed è calcio di rigore! Dal dischetto va Prizio che non sbaglia e spiazza il portiere!

Passa un solo minuto, cross al centro e tocco di mano in area di Riorda, ancora rigore! Dal dischetto questa volta si posiziona Chiatellino, anche lui calcia senza sbagliare!

La prima chance del secondo tempo arriva al 57′ dopo un malinteso tra difensore e portiere nella Benarzole, prova a sfruttarlo Atomei che calcia però sul portiere.

Gran tiro di Pasqualone al 67′ che ci prova dalla destra del campo, ottima anche la parata con la mano di richiamo di Ricatto.

Al minuto 88′ assistiamo ad un tiro pazzesco di Castagna che trova la conclusione dopo l’ottima azione di Bresciani: la palla però si schianta sulla traversa.

Al 90′ viene annullato un gol annullato all’Albese, cross da punizione per Prizio che stacca e segna ma commette fallo.

Dopo 4 minuti di recupero e qualche scintilla in campo finisce la gara, trionfa l’Albese 2-0 sul campo della Benarzole.

BENARZOLE-ALBESE 0-2: 43′ Prizio (A), 45′ Chiatellino (A).

BENARZOLE: Ricatto, Riorda (45′ Amendola), De Santis, Ribeiro, Molinari, Cavanna (78′ Meti), Porcaro, Sammartino (45′ Bresciani), Castagna, Gai (61′ Viola), Rrotani (45′ Scoffone). A disposizione di mister Merlo: Favaro, Marchiaro, Perucca, Brondino.

ALBESE: Bosia, Massucco, Orlando, Negro, Prizio, Carfora, Sessa (45′ Pirrotta), Chiatellino, Atomei (77′ Galvagno), Rossetto (87′ Tassone), Pasqualone. A disposizione di mister Brovia: Bellomo, Lumello, Porcu, Zeggio, Lopardo.