Contributi per più di 6.000€ per la pulizia dei castagneti da frutto

L'ha deliberato l'Unione Montana Valle Varaita

0
186

L’Unione Montana Valle Varaita ha stanziato la somma di 6.393,88€ da assegnare sotto forma di contributi alle aziende agricole della valle, proprietarie o conduttrici, per la pulizia del sottobosco dei castagneti da frutto in attualità di coltura. Gli interventi ammessi sono lo sfalcio annuale per il contenimento della vegetazione erbacea sotto il castagneto, l’eliminazione dei polloni al piede delle ceppaie e la raccolta e l’andanatura del fogliame e del materiale di risulta derivante dalla gestione colturale.

I contributi sono riservati ad agricoltori singoli o associati in possesso di partita IVA per il settore agricolo con sede aziendale all’interno dei Comuni costituenti o in convenzione con l’Unione Montana Valle Varaita e saranno erogati per un massimo di € 42,00 per ogni giornata piemontese (0,3810 Ha) oggetto di pulizia in castagneti costituiti da varietà locali e per un massimo di € 21,00 per giornata piemontese oggetto di pulizia in castagneti costituiti da ibridi euro-giapponesi.

«Anche in questa stagione l’Unione Montana Valle Varaita ha ritenuto di destinare somme ingenti agli interventi di pulizia dei castagneti da frutto – sottolinea il Presidente Silvano Dovetta , perché siamo convinti che investire risorse a sostegno di chi cura i boschi del nostro territorio sia un modo non solo per incentivare questa importante attività ma anche per dimostrare come per un ambiente di valle come il nostro la cura del paesaggio sia un fondamentale tassello per un equilibrato sviluppo del territorio. Favorire le attività silvane e favorire la pulizia dei boschi, infatti, crea condizioni migliori anche per il turismo escursionistico, che si svolge nei pressi di quei boschi, e in ultima analisi per tutta l’economia locale».

Le domande di contributo dovranno essere presentate entro le ore 12 del 30 novembre 2021 (con consegna a mano, inviate a unionemontanavaraita@legalmail.it o spedite con raccomandata A/R per la quale farà fede il timbro postale) e verranno vagliate dall’Unione Montana Valle Varaita, che le valuterà secondo criteri prestabiliti, che tengono conto, in ordine decrescente di importanza, dell’attività prevalente di chi presenta la domanda, della valenza storico-culturale dei castagneti per i quali si richiede il contributo, della composizione giovanile e della prevalente partecipazione femminile nelle aziende che presentano il contributo. A parità di requisiti sarà considerata, come ulteriore criterio di priorità, l’età dei richiedenti, i quali saranno inseriti nella graduatoria secondo un ordine di età crescente, dal più giovane al più anziano. Se le risorse non risulteranno sufficienti a soddisfare tutte le richieste pervenute si potrà procedere ad una riduzione proporzionale dei contributi. La liquidazione dei contributi approvati avverrà entro il mese di gennaio 2022, gli interventi di pulizia dovranno essere effettuati entro l’11 novembre 2022.

Per accedere al contributo è necessario essere proprietari di castagneti per un’estensione minima pari a 5.000 mq, derivanti anche da più superfici a castagneto non accorpate. Ogni beneficiario potrà presentare annualmente una sola domanda di finanziamento e non potrà usufruire del contributo dell’Unione Montana Valle Varaita se avrà ottenuto, per lo stesso intervento, contributi regionali, statali o di altri Enti. Si precisa che i castagneti da frutto dovranno risultare in attualità di coltura all’atto della presentazione della domanda e saranno ammessi solo i castagneti posti al di sopra della fascia altimetrica dei 500 m.s.l.m.; le piante da frutto devono appartenere esclusivamente a varietà della specie Castanea sativa ma sono ammessi i castagneti formati da ibridi eurogiapponesi.

La delibera, che ripropone un analogo intervento preso dall’Ente nel corso della passata stagione, è stata votata dalla giunta in occasione della riunione dello scorso 29 settembre 2021. Il finanziamento di questo intervento è reso possibile dalle entrate del versamento dei titoli per la raccolta funghi, che ogni anno vengono destinate, in osservanza della normativa regionale, per la tutela e la salvaguardia del territorio e alla sistemazione e alla manutenzione delle aree boscate.

È possibile richiedere ulteriori informazioni, e ritirare il modello per presentare la domanda di richiesta del contributo, presso la sede dell’Unione Montana Valle Varaita in piazza Marconi 5 a Frassino. La modulistica è inoltre disponibile sul sito internet dell’Ente, www.unionevallevaraita.it.

cs