Volley A2/F – LPM Bam Mondovì-Pinerolo 2-3, Mila Montani: “Abbiamo imboccato la strada giusta”

0
108
Mila Montani lpm
Credits: Guido Peirone

Sconfitta al debutto stagionale in casa per la LPM Bam Mondovì che cede al cospetto di una solida Pinerolo solamente al tie-break. Le monregalesi hanno giocato una buona partita e sicuramente si sono visti dei passi avanti rispetto alla prima stagionale a Montecchio.

Abbiamo parlato di tutto questo con Mila Montani, centrale del “Puma”, dopo la gara.

“Ho dei sentimenti un po’ contrastanti per quella che è stata la partita. C’è un po’ di amaro in bocca per quello che è il risultato finale, perchè per la qualità espressa stasera e per il gioco messo in campo, spiace aver perso. Dall’altra parte se analizziamo la qualità del gioco espresso una settimana fa, questo è cambiato radicalmente. Anche come atteggiamento siamo state proprio un’altra squadra.

Sicuramente siamo migliorate durante la settimana, abbiamo imboccato la strada giusta e dobbiamo cercare di seguirla da qui fino alla fine dell’anno. Sono convinta che ci porterà a fare grandi miglioramenti. Come squadra abbiamo veramente delle grandi potenzialità e se lavoriamo a testa bassa e con umiltà, possiamo andare lontane.

Purtroppo questa sera alla fine abbiamo dovuto cedere. Poteva senza dubbio finire anche 3-2 per noi, ma Pinerolo non ha rubato niente. È stata una bella partita: sicuramente per noi sarebbe stata una bella vittoria ma non è andata così. 

Io sono una persona ottimista – continua Mila Montani – e penso che l’evoluzione di una squadra si veda sempre nel lungo termine. Per arrivare in fondo al campionato contano sicuramente tutti i risultati di tutte le partite, ognuna vale tre punti. È anche vero, però, che i conti si fanno alla fine. 

In questo momento è molto più importante trovare un’identità di squadra, trovare una quadra giusta il prima possibile. Se riusciamo a tenere botta in questo primo periodo, caratterizzato da un po’ di pressione e da un’amalgama ancora da trovare poi potremo toglierci delle belle soddisfazioni.”