Volley A2/F – LPM Bam Mondovì-Pinerolo 2-3, coach Matteo Solforati: “Importante crescita delle ragazze”

0
132
Matteo Solforati
Credits: Guido Peirone

Esordio casalingo con sconfitta pel la LPM Bam Mondovì di Matteo Solforati, al termine di una battaglia di cinque set con Pinerolo. Contattato a fine partita, lo stesso coach monregalese spiega le chiavi della gara.

“La partita è stata quella che doveva essere, tra due squadre forti. Penso che l’epilogo del tie-break sia quello  giusto per quello che si è visto in campo. Tra il vincere e il perdere c’è la differenza di una palla e poteva andare anche a nostro favore, in particolare in una situazione di una palla toccata a nostro favore. 

Al di là di questo penso sia stata una bella partita, giocata bene da entrambe le squadre con alti e bassi da una parte e dall’altra come normale che sia in questo momento. Rispetto a Montecchio le ragazze sono state brave nell’atteggiamento, sempre in partita, grintose e presenti. 

Tra le note negative forse c’è qualche errore di troppo in attacco rispetto a loro, noi abbiamo sbagliato 14 attacchi e loro cinque. Loro sono state brave nella gestione dell’errore però è stata una partita giocata alla pari e il risultato lo dimostra. Al di là del risultato che ci lascia un po’ l’amaro in bocca sono soddisfatto del livello della prestazione, molto più alto rispetto a Montecchio. 

C’è stata una crescita, cosa che ritengo molto importante in questo momento. Ci sono ancora, come normale che sia, tante cose da sistemare ma è importante vedere che ci sia un miglioramento. Di fronte avevamo una squadra molto ben attrezzata, tra le favorite per la vittoria del campionato nonostante l’assenza di Akrari. Ce la siamo giocata alla pari e questo fa ben sperare per il prosieguo. 

L’altra nota positiva è stata trovare un Palamanera praticamente pieno, nei limiti del 60% della capienza, e forse – conclude Matteo Solforati – l’unico rammarico è quello di non aver dato la vittoria ai tifosi la prima vittoria in casa. Da martedì ci metteremo a lavorare per regalare questa gioia domenica prossima.”