Verso Sanremese-Saluzzo, il neo acquisto Lewandowski: “Sono qui per portare esperienza, vogliamo la salvezza”

0
311
Marc Lewandoski

Il colpo di mercato l’ha fatto il Saluzzo, acquistando Marc Lewandowski prima della gara contro la Sanremese: con lui una chiacchierata in vista della gara.

Sesta giornata che si svolgerà per più di metà sabato 16 ottobre, una di queste gare sarà Sanremese-Saluzzo.

Il Saluzzo arriva dalla sconfitta interna per 2-1 contro il Vado mentre la Sanremese ha trionfato 3-2 sul campo del Fossano. In soccorso del Saluzzo è arrivato l’esperto Marc Lewandowski, acquistato per dare quantità e qualità al centrocampo ma anche per aiutare i giovani a crescere.

Parliamo con lui della scelta di vestire la maglia del Saluzzo, dei suoi obiettivi e ovviamente della gara di sabato:

“Con la società c’eravamo già sentiti verso luglio ma avevo già dato la mia parola al Varzi e dunque sono andato lì. Successivamente per motivi di lontananza ho deciso di cambiare aria, è stato difficile in questo periodo star spesso lontano dalla famiglia.”

Marc parla anche dei motivi per cui ha scelto Saluzzo:

“Saluzzo è più vicino a casa mia, conosco il mister e i ragazzi più esperti della squadra, anche il Presidente mi ha fatto una buona impressione. C’è una bella sfida per salvarsi, le ultime due annate di Serie D son state particolari per il Covid ma quest’anno possiamo dire che riparte la nomea del campionato.”

Parlando invece di obiettivi personali e non:

“A livello personale non ho obiettivi particolari, voglio far bene e la cosa più importante è il gruppo. Voglio però portare esperienza, dare una mano ai più giovani a crescere e dare il mio contributo alla salvezza”

Sabato ad attendere il Saluzzo ci sarà la Sanremese, qui le parole di Marc:

“Mi son già allenato con la squadra, sono a disposizione ma sarà il mister a fare le scelte definitive: sono pronto sia per partire da titolare che dalla panchina. La Sanremese storicamente è una grande piazza, troveremo come squadra una che fin qui ha fatto abbastanza bene. Sono dell’idea che dipenda sempre da noi l’esito della gara, dall’approccio, dalla voglia che hai nella cattiveria agonistica che metti e nella cura dei dettagli. Se vai in campo e dai tutto i risultati prima o poi arriveranno, speriamo prima che poi.”