Domenica 26 settembre il Castello di Serralunga d’Alba è “una fortezza inclusiva per tutti”

0
127
Foto Tommaso Bradde

Al motto di “Patrimonio culturale: tutti inclusi!” si presentano le Giornate Europee del Patrimonio 2021 (European Heritage Days), che domenica 26 settembre faranno tappa anche in Langa, al castello di Serralunga d’Alba.

La manifestazione, promossa per la prima volta nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea per potenziare e favorire il dialogo in ambito culturale tra le nazioni del Vecchio continente, rappresenta la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa e torna come ogni anno tra le colline dell’Unesco nel maniero in consegna alla Direzione regionale Musei del Piemonte, affidato per le attività di gestione e valorizzazione nell’ambito di un accordo di partenariato speciale pubblico-privato alla Barolo & Castles Foundation.

A coordinare l’iniziativa nazionale nei musei e nei luoghi di cultura di tutta Italia, tra visite guidate, aperture straordinarie e iniziative digitali in programma tra sabato e domenica, è il ministero dei Beni culturali.

Nell’antico castello di Serralunga, visitabile dalle 10,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 18,30, saranno proposte una serie di visite guidate dal titolo “Una fortezza inclusiva per tutti” con approfondimenti sulla storia del maniero trecentesco nato come roccaforte difensiva, che ha avuto nella sua prima parte di vita, come elemento specifico di inclusività, un ruolo di punto di riferimento per la comunità locale.

All’epoca le mura e il castello accoglievano e davano ospitalità ai borghigiani in caso di attacchi nemici. Nello stesso tempo l’inclusività si è espressa quando la fortezza è stata utilizzata come magazzino e deposito di derrate alimentari e attrezzi utili a disposizione della comunità sotto la gestione dell’Opera Pia Barolo, quando i bambini e i giovani del paese usavano le sue sale come luogo di ritrovo. Fino ad oggi, con il castello aperto al pubblico e fruibile dai visitatori grazie all’acquisizione da parte dello Stato italiano.

La visita comprenderà come sempre il tour del castello medievale, con un racconto dettagliato e appassionato da parte della guida sulla storia del maniero che, da secoli, plasma il paesaggio delle colline lavorate a vigneto di Langa, riconosciute nel 2014 Patrimonio mondiale dell’Umanità. Uno degli esempi meglio conservati di castello nobiliare trecentesco del Piemonte, caso unico in Italia per la sua struttura architettonica propria di un donjon francese. Una “grande bellezza” oggi sempre più “condivisa” da tutti i turisti che, da ogni parte del mondo, raggiungono le Langhe e visitano il maniero.

INFO E COSTI GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO

La durata della visita è di circa tre quarti d’ora

Il costo dell’accompagnamento guidato alla visita è quello di sempre: 6 euro per gli adulti, ridotto 3 euro tra i 18 e 25 anni e possessori della carta musei Torino Piemonte.

Gratuito fino a 18 anni. Info e prenotazioni fortemente consigliate: info@castellodiserralunga.it oppure chiamando il numero 0173.613358.

L’accesso ai luoghi della cultura per tutte le persone Over 12 prevede l’esibizione del Green Pass o di un tampone negativo fatto entro le 48 ore precedenti la visita.

c.s.