ELEZIONI 2021 – A Casteldelfino il sindaco Anello cerca la conferma: “Decisi e vicini ai problemi dei cittadini”

0
280

In previsione delle elezioni comunali in programma per il 3 e 4 ottobre, abbiamo dato spazio ai vari candidati sindaci per poter spiegare i punti salienti dei loro programmi e gli obiettivi.

Ai nostri microfoni oggi è il sindaco uscente Alberto Anello, amministratore locale di Casteldelfino,  il quale si è nuovamente candidato in queste elezioni, e correrà al fianco di un’altra lista, presieduta da Domenico Amorisco, sindaco uscente del comune di Sampeyre.

Anello, come definirebbe la squadra che la affianca nella lista “Vivere Casteldelfino”?

La mia squadra è in sintesi la riconferma degli elementi che si sono impegnati con me durante la mia prima legislatura in cui arrivavo molto ignorante della situazione di Casteldelfino ma con molta voglia di fare ed un bagaglio di esperienze in materia, sia comunali che Provinciali.  Ci saranno tre nuove entrate con capacità e professionalità importanti . Tengo a precisare che su tutti i provvedimenti adottati in questo quinquennio ho avuto sempre l’assoluta condivisione di tutto il consiglio comunale“.

Ci sono dei punti sui quali sarete fermi ?

“In primis direi che la collaborazione con il Parco del Monviso ci porterà a ragionare sul progetto “La mulattiera dei laghi” ma sono molte le operazioni in via di definizione, ricordo la pista la Trasa’ ed il comparto dello sci di fondo, su cui abbiamo fatto grandi impegni economici, con la stagione in arrivo che ci impegnerà sicuramente. Tra gli elementi ricordo la Piasso e casa Tuninetu, operazione che avrà bisogno di continuità, ricordo l’organizzazione della Fiero de Son Martin che si svolgerà il 17 ottobre, ricordo i progetti ministeriali su Bertines e su Le Casermette, oltre alle continue operazioni di manutenzione che il caso ci riserverà. Comunque saremo sempre decisi e fermi nella vicinanza ai problemi dei cittadini “.

 Quali sono gli obiettivi suoi e della sua squadra se veniste eletti e riconfermati ?

Gli obiettivi per l’elezione sono la continuazione della politica attuata da 5 anni a questa parte per il rilancio turistico immobiliare legato alla cura delle imprese esistenti sul territorio abbinata ad una puntuale manutenzione delle infrastrutture comunali senza dimenticare le opportunità dei finanziamenti regionali, ministeriali e delle fondazioni bancarie. Avere ridotto di circa 200.000 euro l’indebitamento del Comune è stato cmq un risultato notevole in 5 anni in cui non si sono aumentate le tasse”.

Come riassumerebbe la sua esperienza come amministratore locale di Casteldelfino per lo scorso mandato ?

“Amministrare un comune di alta montagna è una bellissima esperienza ma riveste un impegno notevole sia a livello di tempo che di risorse intellettuali . Qui tutto passa attraverso il Sindaco, anche l’organizzazione degli eventi una volta demandato alla Proloco, ma soprattutto i lavori pubblici e le relazioni che un piccolo comune deve intrattenere per non soccombere sono poi fondamentali per la creazioni di una rete di enti e persone disponibili a suggerimenti ed aiuti. Isolarsi non è una buona cosa! Ho sempre amministrato ascoltando i vari bisogni ma operando con una polita rivolta al bene comune e nel rispetto della legge”.