Veglia di Cherasco, torneo calcio a 7: Aquila Saluzzo piazza il poker nell’albo d’oro (FOTOGALLERY)

Gli "aquilotti" hanno avuto la meglio sul Deportivo La Cadrega (ai tempi supplementari) per 7-6, nella finalissima

0
737

L’Aquila Saluzzo, per la quarta volta, scrive il suo nome nell’albo d’oro alla Veglia di Cherasco! Dopo i trionfi del 2012, 2015 e 2017, ieri sera ha alzato la coppa al cielo dell’edizione 2021.

Nella finalissima della 37esima edizione dell’atteso torneo notturno di calcio a 7 (dedicato a Domenico Barbero) gli “aquilotti” hanno avuto la meglio sul Deportivo La Cadrega (ai tempi supplementari) per 7-6.

Facendo “un passo indietro”, sempre ieri sera sul campo in erba naturale della polisportiva cheraschese, sul gradino più basso del podio è salito il team Rainero Stefano (vincitore per 5-2 sul Menton Cafè, grazie alla tripletta di Sellam).

Dopo il minuto di raccoglimento in memoria di Mario Orrico (per oltre 30 anni arbitro e poi designatore del Comitato territoriale Uisp Bra-Cuneo), ha preso il via l’atto finale della manifestazione: Aquila Saluzzo in completo bianco con inserti rossoneri (divisa ufficiale da trasferta del Milan, stagione 2012/2013 ndr), Deportivo La Cadrega in biancoblù.

Nel primo tempo, Deportivo in vantaggio grazie a Oscar Rinaudo (0-1); rimonta dei saluzzesi con la doppietta di Eduart Delija e Preci (su punizione), 3-1 al termine della prima frazione.

Deportivo La Cadrega “on fire” ad inizio secondo tempo: 3-2 di Delfino su punizione e doppietta di Andy Sheu per il provvisorio 3-4! 4-4 e 5-4 grazie a Kumbulla (Aquila) e nuova parità, 5-5, a firma Mario Sheu (Deportivo). Si va ai supplementari!

Dopo un primo supplementare di sostanziale equilibrio, nel secondo supplementare arriva l’uno-due decisivo dell’Aquila Saluzzo: 6-5 con un sinistro fuori area di Carignano e 7-5 di Donald Kumbulla (tripletta). Chiude il tabellino, il 7-6 di Armando per il Deportivo La Cadrega.

Conclusa la finale, le premiazioni ufficiali delle prime quattro squadre classificate e la consegna dei premi speciali: miglior portiere a Federico Marengo (Caffè Menton); capo-cannoniere, con 15 reti, Mohammed Sellam (Rainero Stefano) e miglior giocatore a Eduart Delija, numero 10 e capitano dell’Aquila Saluzzo.

Coordinate dal presidente della Polisportiva Veglia Marcello Panero e dall’organizzatore della manifestazione Beppe Panero, alle premiazioni (tra gli altri) erano presenti il sindaco di Cherasco Carlo Davico; il direttore di Confcommercio Ascom Bra e presidente ATL Langhe Monferrato Roero, Luigi Barbero.