Rore di Sampeyre: parte “Il Cinemot di Sarvanot”, quattro serate di cinema e montagna

Dal 16 luglio, organizzate dall'associazione "La Mosca sul Muro" in collaborazione con l'Oste dei Sarvanot, presso cui si svolgeranno tutti gli eventi

0
276
il cinemot di sarvanot rore

Rore si conferma uno dei borghi più attivi della Valle Varaita con quattro serate a sfondo culturale organizzate dall’associazione “La Mosca sul Muro” in collaborazione con l’Oste dei Sarvanot, presso cui si svolgeranno tutti gli eventi.

Si inizierà venerdì 16 luglio, alle ore 20.00, quando Chiara Colombini presenterà il suo libro “Anche i partigiani però”. A seguire la proiezione del film “NEVE ROSSO SANGUE” di Daniel Daquino (Ita, 25’)

Valmala (CN), 6 marzo ’45.

Un gruppo di partigiani è accampato al santuario di Valmala per conteggiare le forze a disposizione a rientro dall’inverno e per stabilire il da farsi nei mesi successivi. La guerra sta quasi per finire. Caterina, staffetta partigiana, si nasconde perché ricercata dai fascisti. Viene a sapere che gli alpini della Div. Monterosa, Btg. “Bassano” della RSI, intendono fare un rastrellamento all’accampamento. Fermata dall’amica Maria e dal fratello, non può andare ad avvertire il gruppo, e la mattina del 6 marzo l’intero distaccamento di partigiani garibaldini viene attaccato.

La seconda serata è prevista per venerdì 23 luglio, alle ore 21.00, con la proiezione del film “In Viaggio verso un Sogno” di Tyler Nilson, Michael Schwartz (Stati Uniti, 97’)

Zak ha la sindrome di Down e desidera diventare un lottatore professionista. Una notte scappa dall’istituto che lo ospita ed incontra Tyler, un bandito in fuga che diventa il suo allenatore, ed Eleanor, infermiera che si unisca all’avventura.

Il prosieguo avrà luogo venerdì 30 luglio, alle ore 21.00, con la proiezione del film “Santa Maradona” di Marco Ponti (Ita, 96’), in occasione del ventennale dell’uscita del film stesso, girato interamente dal regista, all’epoca alla sua opera prima nel campo dei lungometraggi.

Due amici hanno un modo differente di affrontare la vita dopo aver terminato gli studi universitari: uno cerca disperatamente lavoro mentre l’altro sembra felice di non aver nulla da fare.

L’ultimo appuntamento è per venerdì 6 agosto, sempre alle 21.00. Sarà una serata dedicata a racconti e storie di Montagna. Mattatore della serata sarà Enrico Camanni, scrittore, giornalista e Alpinista italiano, il quale presenterà i suoi libri usciti nel 2020/2021 “ Una coperta di Neve” e “La discesa infinita. Un mistero per Nanni Settembrini”.

La prenotazione per le serate è consigliata chiamando Nicolò (345-2113175) o Davide (340-8208256). Tutti gli spazi saranno gestiti secondo la normativa Covid-19. Mascherina obbligatoria anche all’esterno.