“Open day” nel nuovo hub vaccinale al Movicentro di Bra: si parte il 12 luglio

0
612
Movicentro di Bra (foto di repertorio)

Lunedì 12 luglio, dalle 14 alle 23 (circa) al Movicentro di Bra (in piazza Caduti di Nassirya) è stato organizzato un “open day” che inaugurerà il nuovo hub vaccinale cittadino.

Potranno partecipare tutti i cittadini con domicilio sanitario in Piemonte (illimitato o temporaneo) senza fragilità, che non hanno un appuntamento prima del 22 luglio e a cui non è stata somministrata alcuna dose.

Telefonicamente abbiamo contattato Luigi Barbero (direttore Confcommercio Ascom Bra e presidente ATL Langhe Monferrato Roero) e Gianni Fogliato (sindaco di Bra).

Barbero: “Sottolineo un partenariato davvero importante. Si tratta di un hub privato che ha, anche, una funzione come vaccinazione pubblica con l’ASL che ha aperto le prenotazioni (per i piemontesi maggiorenni ndr) e che viene messo a disposizione del pubblico, come ulteriore punto per aumentare la forza vaccinale. La cordata è costituita dal Comune di Bra che ha messo a disposizione gli spazi, Confcommercio Ascom Bra, Confartigianato, Coldiretti, Casa di cura Città di Bra, gli studi medici Medical Center e Med.Art. Verranno gestite due linee di vaccinazione che partiranno lunedì 12 luglio, dalle ore 14 alle 23. Lunedì ci sarà, nel tardo pomeriggio, la visita del governatore piemontese Alberto Cirio. Siamo molto soddisfatti di questo nuovo punto vaccinale. Le associazioni imprenditoriali fanno la loro parte, per quanto riguarda le vaccinazioni dei dipendenti delle aziende. Poi una messa a disposizione del pubblico, gratuitamente. Dopo l’open day di lunedì, ci saranno alternativamente le vaccinazioni per il pubblico e per i dipendenti delle aziende private“.

Fogliato: “Ringrazio il grosso lavoro fatto da tutti, il gioco di squadra. Il Comune, l’ASL e la Regione. Confcommercio Ascom Bra, Confartigianato, Coldiretti, Casa di cura Città di Bra, i due studi medici. Ritengo importante che ci siano del momenti pubblici, come quello del 12 luglio, per incentivare le vaccinazioni anti-Covid e facilitarle sempre di più. Fondamentale il tema vaccinazioni“.