Volley C/F – Iniziano bene i playoff della Martino VBC Savigliano: Lingotto cede dopo cinque set di battaglia

La formazione saviglianese espugna l'ostico campo del C.S. Lingotto dopo più di due ore di partita carica di enormi emozioni

0
546
savigliano
Credits: VBC Savigliano

Sabato 19 giugno, mentre a Savigliano la pallavolo maschile riscriveva la sua storia conquistando la Serie A3, un’altra formazione saviglianese andava ad iniziare il suo cammino di playoff alla ricerca della sua gloria.

Si tratta della Martino VBC Savigliano, impegnata nei playoff di Serie C femminile di pallavolo. La formazione di coach Marco Porello era impegnata sul campo dell’Autofrancia To – Play, squadra del Lingotto in arrivo dal girone A3.

Per conquistare la promozione in Serie B2 bisogna vincere un raggruppamento a tre squadre che include anche l’altra formazione torinese dell’Isil Volley Almese Massi. Essendo teste di serie del girone, le saviglianesi hanno giocato la prima partita e scenderanno di nuovo in campo per l’ultima. La sfida “intermedia” tra Autofrancia e Almese si giocherà domani, 23 giugno.

La partita, giocata nell’impianto di Via Ventimiglia a Torino, si è conclusa con la vittoria delle saviglianesi per 2-3 (23-25, 25-21, 25-23, 23-25, 8-15) al termine di una partita intensa, condizionata dal caldo e che ha visto tantissimi capovolgimenti di fronte in ogni set.

Il primo set partiva sul filo dell’equilibrio. Le torinesi allungavano fino al 23-21, ma una bella serie al servizio di Soriani rovesciava il parziale. Il secondo e il terzo set erano di marca Lingotto, nonostante in quest’ultimo la Martino VBC Savigliano conducesse per 9-14.

Nella quarta frazione lo spettro della sconfitta aleggiava pesantemente sulle teste delle biancoblu, con l’Autofrancia capace di arrivare fino al 23-20. Lì, però, ancora Soriani e Dametto rovesciavano un parziale praticamente perso e portavano la sfida al tie-break. Nel quinto set, infine, ancora le torinesi partivano forte e cambiavano campo sull’8-6. Da lì in poi l’incredibile: Lingotto non riusciva a realizzare più un singolo punto, con le ospiti a imperversare e a conquistare partita e due punti.

Sabato 26, dunque, il Palasport di Savigliano può vedere realizzata la seconda promozione in una settimana. Indipendentemente dalla sfida del mercoledì, basterà una vittoria con l’Almese per guadagnarsi il prezioso pass per la B2. Fischio di inizio della sfida, aperta a un ristretto numero di persone, alle 20.30.

Coach Porello ha commentato così la partita della sua formazione:

“È stata una prima gara di playoff davvero dura, così come ce l’aspettavamo. Affrontare Lingotto in casa loro è stato quasi un suicidio, una squadra che non perdeva in casa da novembre 2019, battuta una sola volta la scorsa stagione da quel Pizza Club Novara leader quest’anno. 

Gara difficile perché Lingotto è una squadra forte e motivata, ben organizzata e soprattutto con abitudini difficili da sgretolare sul loro campo (mezzo campo del centro sportivo Lingotto con spazi ristretti per il servizio). L’abbiamo patito, nonostante una nostra partenza decisa ed incoraggiante. Siamo arrivati a questa gara con due strategie differenti: loro molto forti con gli attaccanti laterali, noi dovevamo fare il possibile per passare dai nostri centrali per mettere palla a terra. E’ stato seguito più o meno questo copione, con la grandissima difficoltà per noi però di dover chiedere alla ricezione il maggior numero di palloni precisi, cosa assai complicata per il livello alto al servizio delle torinesi. 

Ci siamo trovati prima avanti 1 set a 0, poi sotto 2-1 e 23-20. Sembrava davvero finita, anche perché l’inerzia del match era a loro favore. Ma abbiamo tenuto duro e con un miracolo, credo si possa chiamare così, l’abbiamo girata. Abbiamo ancora dovuto resistere fino al cambio campo del quinto set, 8-6 per Lingotto, per poi spaccare la partita con un parziale di 0-9 costruito con una situazione di muro/difesa impeccabile e rabbiosa. Temevo davvero tanto questa trasferta, decisiva per il discorso promozione. Le ragazze sono state forti caratterialmente, nonostante la paura. Ora abbiamo un piccolo vantaggio, ma dovremo vincere sabato 26 giugno con Almese, a Savigliano. Sarà l’ultima difficilissima gara della stagione, e varrà tantissimo.”