Comune di Alba e Collisioni insieme per un’estate di ripartenza e musica

0
206

Dopo la fortunata esperienza dello scorso anno con il festival “Grazie” ad Alba – da un’idea sviluppata con Banca d’Alba e il Comune di Alba con il sostegno della Regione Piemonte e dedicato a coloro che avevano lavorato nei giorni più drammatici della prima ondata della pandemia – l’amministrazione albese e gli organizzatori di Collisioni sono pronti per un nuovo festival insieme a Fondazioni Crc e Crt, Cia Cuneo, Codè Crai e Consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani.

Per celebrare le origini del festival e guardare al futuro con speranza, la prima a calcare il palco di Collisioni 2021 sarà la sacerdotessa del rock, Patti Smith. Dopo l’annullamento del tour mondiale previsto a luglio 2020 a causa delle disposizioni per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, Patti Smith torna sul palco di Collisioni sabato 10 luglio in piazza Medford ad Alba (apertura porte ore 20.00 – inizio concerto ore 21.00), accompagnata dal figlio Jackson Smith alla chitarra, dall’amico di lunga data Tony Shanahan al basso e dal batterista Seb Rochford. Mancava da Collisioni dal grande concerto di luglio 2012, prima edizione a Barolo, che radunò in quella serata circa 20mila persone.

Il secondo ospite sarà un artista riconosciuto a livello internazionale, ma anche espressione del territorio piemontese: Paolo Conte, accompagnato dalla sua orchestra, inaugurerà la manifestazione con un grande concerto venerdì 16 luglio alle 21, nell’ambito del tour che celebra i cinquant’anni di “Azzurro”, brano cantato da Adriano Celentano che ha fatto conoscere Conte in Italia e nel mondo.

Sabato 17 luglio, a partire dalle 18, Collisioni ha deciso, insieme a Banca d’Alba e con il sostegno dei suoi partner storici, di dedicare un’intera giornata ai giovanissimi, nell’ambito del progetto “Tutto Normale” ideato dall’associazione giovanile Easy Wave, chiedendo a una serie di artisti, scelti direttamente tramite un sondaggio tra i ragazzi, di aderire a questo evento fatto di incontri, concerti, momenti di spettacolo e dibattito che vedranno interagire insieme ospiti e ragazzi delle scuole.

Saranno protagonisti dei dibattiti Massimo Pericolo, considerato dalla critica uno dei più talentuosi autori del rap contemporaneo di cui a marzo è uscito il nuovo album “Solo Tutto”; Sangiovanni, 18 anni, con i suoi messaggi di inclusività, amore per la diversità e accettazione di sé e oltre cento milioni di stream su Spotify che lo consacrano come la nuova popstar della musica italiana; Ariete, autrice e chitarrista classe 2002 con uno stile autentico e diretto nel fare musica e nel raccontarsi che a dicembre ha pubblicato il suo ultimo Ep “18 anni” e il cui brano “Pillole” è stato certificato Disco D’oro Fimi/Gfk a marzo 2021; RKomi, un artista poliedrico la cui musica affonda le radici nel hip-hop, ma progressivamente si sta trasformando in qualcosa di totalmente diverso e caleidoscopico, di cui è uscito ad aprile il nuovo album “Taxi Driver”; Ernia, artista che ha fatto il pieno di apprezzamenti da parte di pubblico e critica che lo hanno incoronato rivelazione del 2020 in ambito rap ma anche tra gli appassionati di pop (“Superclassico” e “Ferma a guardare” sono stati tra i brani più trasmessi dalle radio italiane), che dopo il successo di “Gemelli” certificato doppio platino torna con una nuova versione dell’album “Gemelli – ascendente Milano” con cinque brani inediti.

Madame, cantautrice e rapper italiana, con la sua cifra di scrittura originale e unica, artista rivelazione del 2021 con la sua splendida “Voce” a Sanremo, che salirà sul palco di Collisioni anche per uno show-case di tre pezzi. A condurre la giornata sarà il caporedattore de La Repubblica e direttore artistico di Collisioni Ernesto Assante, insieme ai ragazzi del progetto giovani, per poi lasciare spazio ai concerti di Ariete, Rkomi ed Ernia. I tre artisti saliranno con le loro band sul palco del festival agri-rock per un grande live non-stop.

A completare il cast di Collisioni ad Alba, si aggiunge un’altra grande protagonista della storia e del presente della musica italiana. Dopo il programma campione di ascolti “La Musica che gira intorno” dello scorso inverno Fiorella Mannoia salirà per la prima volta sul palco del festival agri-rock domenica 18 luglio alle 21,30 per un grande concerto ad Alba, accompagnata dalla sua band, per cantare dal vivo i brani del suo ultimo album “Padroni di niente” e le canzoni più amate di un repertorio che ha fatto la storia della musica italiana. Fiorella Mannoia, definita la “Signora della musica italiana” non solo per la sua voce immensa e unica ma anche per la sua forza e il suo carattere, era già stata ospite di un incontro di Collisioni nel 2015.

Il festival vede inoltre una collaborazione nell’ambito del riconoscimento Alba Capitale della Cultura d’Impresa al fine di evidenziare l’importanza del comparto della musica e dei concerti come elemento di ripartenza anche economica.

Il sindaco di Alba Carlo Bo: “Siamo orgogliosi di ospitare anche quest’anno la grande musica del festival Collisioni, una rassegna prestigiosa che anche per questa edizione è riuscita a portare ad Alba un programma di qualità, con ospiti di forte richiamo del panorama nazionale, spaziando dai grandi nomi che hanno fatto la storia della nostra musica fino alle rivelazioni degli ultimi anni grazie al progetto giovani in collaborazione con Banca d’Alba. Per non parlare di una star internazionale del calibro di Patti Smith. Sarà un grande onore poterla accogliere. Grazie a Collisioni e a tutti i partner che rendono possibile questo festival, segno tangibile di ripartenza”.

“Ancora una volta sposiamo il prestigioso calendario proposto da Collisioni, con cui abbiamo lavorato per una manifestazione sicura e di qualità – dichiara l’assessore al Turismo Emanuele Bolla -. Continuiamo a proporre un’offerta nazionale e internazionale di alto valore che saprà portare ad Alba turisti e visitatori, come già nel 2020, quando anche grazie ai concerti la città ha fatto registrare un inaspettato incremento del 3% di pernottamenti in città che ha saputo superare anche le difficoltà legate al Covid”.

Il patron di Collisioni Filippo Taricco: “Credo che in qualunque modo andrà, con questa edizione avremo comunque vinto la sfida più importante. Quella di non esserci arresi alla paura, alla pandemia, all’isolamento, ma di aver avuto il coraggio, pur nel rispetto dei rigidi parametri imposti dai protocolli in vigore, di esprimere la nostra voglia di ritorno alla normalità e il bisogno di tornare alle cose belle, dopo un periodo tanto oscuro”.

Il festival avverrà in piena sicurezza e nei limiti che verranno dettati dalle normative anti-Covid, per portare in Piemonte, anche nel 2021, quella grande festa della cultura, del turismo e della socialità che è Collisioni. I biglietti sono disponibili sul sito e presso i rivenditori Ticketone.

Il festival Collisioni 2021 è realizzabile grazie a: Regione Piemonte, Comune di Alba, Banca d’Alba, Egea, Fondazione Crc, Fondazione Crt, Codè Crai, Cia Cuneo, Consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, Confindustria Cuneo per Alba Capitale della Cultura d’Impresa, Confartigianato Cuneo, OpenJobMetis, Il Buon Riso, Algida, Acqua San Bernardo, Inalpi, Albertengo Panettoni, Associazione Commercianti Albesi, Baratti&Milano, Distillerie Berta, Tuborg, Salumificio Benese, Scavino Musica.

c.s.