Il Gerbaudo Savigliano è in finale playoff, Rosso: “Un traguardo storico, grazie ragazzi!”

0
241

Il Gerbaudo Savigliano scrive la storia, ma si sa, questo è un libro in continuo aggiornamento. I biancoblu, sabato, hanno superato PVL Cerealterra Ciriè anche nel ritorno della semifinale playoff di Serie B e ora hanno il sogno ad un passo, con la doppia finale contro Trento da disputare nei prossimi due sabati.

Un traguardo storico, appunto, per i saviglianesi, che appena cinque anni fa avevano raggiunto per la prima volta nella loro storia la Serie B e che ora sono lì, a giocarsi la Serie A3.

Visibilmente emozionato nel day-after, il presidente Guido Rosso, con la voce roca incapace di nascondere l’emozione, ha commentato così: “Una grande emozione, davvero, mi stanno passando davanti tutti i momenti vissuti in questi anni di pallavolo a Savigliano. Credo che solo la promozione in B di 5 anni fa possa essere equiparabile a questo momento. Abbiamo fatto la storia sportiva di Savigliano e il merito è tutto dei ragazzi e dello staff tecnico”.

Proprio su questo punto il patron saviglianese, come sempre umile e voglioso di restare in un angolo per celebrare chi ha vinto sul campo, sottolinea: “Un premio che va diviso tra tutti. E’ la vittoria dei miei collaboratori, che hanno lavorato benissimo in questi anni. E’ la vittoria di Bonifetto, Brignone e dello staff tecnico, per il gruppo che hanno costruito. E’ la vittoria, soprattutto, dei ragazzi: hanno messo in campo impegno, grinta, volontà e lavoro, dimostrando di essere non solo degli ottimi atleti, ma soprattutto degli uomini eccezionali”.

Ora la finale con Trento: “Siamo arrivati fin qui superando difficoltà importanti, che hanno condizionato il nostro inizio di stagione. Abbiamo cambiato tanto ma il nostro “zoccolo duro” è stato decisivo e ci ha permesso di arrivare a queste partite con una condizione crescente. Ora Trento: per noi è già un successo essere qui a giocarcela, anche se ci sarebbe piaciuto farlo di fronte al nostro pubblico, che se lo meritava”.

E sul futuro: “Non ci pensiamo. Siamo abituati a fare un passo alla volta, superando sfide e difficoltà solo quando si presentano. Giocheremo due sfide con Trento e poi tra 15 giorni tireremo le somme, cercando di capire che cosa potrà fare questa realtà sempre più importante nel volley cuneese e piemontese”.

Il Gerbaudo Savigliano, quinto nella classifica avulsa dopo il terzo turno playoff, affronterà il KS Rent Cercasì Trento, sesto, in una doppia sfida che vale la Serie A3. Andata sabato 12 giugno, a Trento (ore 20). Ritorno sette giorni dopo, il 19 giugno, al PalaMarenco (ore 18).