Eccellenza: Pro Dronero-Castellazzo Bormida 1-1, Pernice salva i Draghi nel finale (VIDEO)

0
363

Allo stadio “Filippo Drago” i ragazzi di mister Caridi pareggiano 1-1 in casa il Castellazzo Bormida, squadra con parecchie assenze ma comunque motivata. Nel match valido per l’ottava giornata di Eccellenza piemontese girone B i padroni di casa trovano il pareggio ancora una volta nei minuti finali grazie all’ex Olmo Pernice.

La partita si dimostra subito vivace con il Castellazzo Bormida che guadagna 2 corner nei primi quattro minuti di gioco. La formazione di casa dal canto proprio risponde al 7’con un colpo di testa su calcio d’angolo di Niang che si spegne alta.

La prima vera occasione da gol del match però è all’ 11′ ed è in favore dei bianco verdi: Viscomi a pochi metri dalla linea di porta calcia alto sprecando clamorosamente. La squadra ospite cerca comunque di mettere in difficoltà i draghi con un gran pressing, i giocatori lottano infatti su ogni pallone.

Al 18′ Occasione per i draghi: tiro di Niang da buona posizione, ma Ravetto chiude lo specchio della porta all’attaccante. La squadra di casa aumenta i ritmi di gioco e alla mezz’ora Rastrelli P. a botta sicura prova a sorprendere Ravetto con un destro al volo mirando all’ incrocio, ma la palla esce fuori di poco.

Al 33′ Isoardi è provvidenziale e protegge la Pro Dronero da su un tiro dalla distanza con un salvataggio sulla linea. Due minuti più tardi Liguoro ha la seconda chance per sbloccare il match in favore dei suoi, ma il numero sciupa calciando a lato.

La seconda frazione di gara riparte senza alcun cambio, con gli stessi 22 interpreti del primo tempo, Al 57’ Ravetto si mette in mostra con una grande parata su colpo di testa di Niang, l’azione è ferma per offside.

All’ora di gioco Rastrelli N. instancabile guadagna palla e con un doppio dribling prima su e poi su riparte in contropiede. Il classe 2003 serve Dutto che appoggia al centro per Niang ma il passaggio viene intercettato e l’azione nel finale. La Pro Dronero è nel suo momento migliore e al 68′ Dutto  vedendo Ravetto fuori dei pali prova il pallonetto, ma la palla si stampa sulla traversa.

Al 78’ il direttore di gara assegna un calcio di rigore a favore dei draghi per un tocco di mano in area. Dagli 11 metri si presenta Niang,  che calcia ben angolato ma l’estremo difensore del Castellazzo Bormida intuisce e para.

Accade tutto nel finale: all’ 85′ Liguoro ottiene palla sulla corsia di sinistra, arrivato in area con una rapida sterzata elude la difesa di casa e con un tiro a giro chirurgico di destro porta in vantaggio la sua squadra.

La gara non è finita e i ragazzi di Caridi si riversano all’attacco: all’ultimo minuto di recupero i draghi ottengono un corner alla destra di Ravetto: Brondino pennella per Rivero, il quale di testa appoggia e per Pernice che sempre di testa insacca il gol del pari. La Pro Dronero va a segno e agguanta punti nei minuti finali per la quarta partita su sette disputate fino ad ora: Brino al 90’,  Rastrelli al 93’ e sempre Pernice al 92’ avevano infatti beffato rispettivamente Giovanile Centallo, Albese e Aqui nella prima, nella quinta e nella sesta giornata.

 

PRO DRONERO- CASTELLAZZO BORMIDA  1-1

Reti: 85’ Liguoro 93’ Pernice

Ammoniti: Brondino A., Milanese, Pernice, Spriano, Isoardi

PRO DRONERO: Rosano, Bertolini, Pernice, Brondino L., Del Piano, Isoardi, Brondino A., Cavallo, Niang, Dutto, Rastrelli P. All.: Caridi. A disposizione: Gaggioli, Rivero, Rrotani, Brino, Rinaudo, Rastrelli N.

CASTELLAZZO BORMIDA: Ravetto, Romano, Benabid, Milanese, Cimino, Labano, Viscomi, Spriano, Zunino, Viscomi Liguoro, All.: Nobili. A disposizione: Bruno, Ndaye, Ecker, Guglielmi, Molina, Mocerino, Cimino F., Giacchero Mattei

ARBITRO: Alessandro Biasiol di Nichelino

ASSISTENTI: Dragos Alexandru Mariut di Asti e Vincenzo D’Acunzi di Asti