Ospedale “Michele e Pietro Ferrero” di Verduno: presentata la nuova Radioterapia (FOTO e VIDEO)

Alberto Cirio, governatore del Piemonte: "Con la Giunta e l'assessore Icardi, stiamo ragionando sulla riconferma di Massimo Veglio alla direzione dell'ASL CN2"

0
652

All’ospedale “Michele e Pietro Ferrero” di Verduno, questa mattina, è stata la volta della nuova Radioterapia dell’ASL CN2.

Nell’area dei congressi e delle conferenze, al terzo piano, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del nuovo reparto (allo stato attuale). La TAC è stata donata dalla Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra Onlus e l’acceleratore lineare, donato dalla Fondazione CRC. Gli arredi, invece, arriveranno nelle prossime settimane.

Hanno presenziato la direzione generale dell’ASL CN2, la Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra Onlus, la dott.ssa Cinzia Ortega (S.C. Oncologia), la dott.ssa Alessia Reali (S.S. Radioterapia, in corso di trasferimento dall’ASL CN1 all’ASL CN2), l’arch. Ferruccio Bianco (S.C. Tecnico), l’ing. Marco Cerrato (S.C. Servizi Tecnici-Patrimoniale), il dott. Claudio Monti (S.S. Logistica, Acquisti e Servizi) e la dott.ssa Maria Iris Grassi (S.C. Di.P.Sa), dott. Francesco Lucio (responsabile Struttura semplice Dipartimentale di Fisica Sanitaria ASL CN2), Giuliano Viglione (presidente dell’Associazione Commercianti Albesi e componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione CRC).

Intervento, anche, del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio. “Con la Giunta e l’assessore Icardi, stiamo ragionando sulla riconferma di Massimo Veglio“.

Entro il mese di luglio saranno trattati i primi pazienti. Inoltre, questo reparto è stato inserito nelle Radioterapie della Regione Piemonte“, così il DG ASL CN2 Massimo Veglio.