Giro d’Italia 2021, il “day after” la Biella-Canale. Marco Perosino: “Il nostro territorio crede fortemente nella Corsa Rosa!”

0
266
Primo da destra (nella foto scattata ieri all'Enoteca Regionale del Roero a Canale) il senatore Marco Perosino

Il “day after” la Biella-Canale, con lo straordinario arrivo nel Comune del Roero, abbiamo raggiunto telefonicamente Marco Perosino: senatore, sindaco di Priocca e presidente dell’Enoteca Regionale del Roero (che ha sede in via Roma, 57 a Canale ndr).

Ieri ho e abbiamo vissuto una giornata davvero interessante. Avevo pronosticato Peter Sagan ed Elia Viviani come favoriti per la vittoria della Biella-Canale. Ci sono andato molto vicino, perchè sono giunti al traguardo, rispettivamente, terzo e quarto! Una tappa favolosa, le salite di Castino, Manera, Guarene e in frazione Occhetti (del Comune di Monteu Roero ndr), sono state delle cartoline. Taco van der Hoorn ha fatto una grande impresa e una grande vittoria. Un successo a sorpresa, ma questo è il bello dello sport! C’era tanta attesa a Canale, il Giro d’Italia è un evento che coinvolge a cominciare dai bambini, passando dagli sportivi e dalla gente comune. Il ciclismo è coinvolgente, insieme a tutto il rosa degli addobbi e degli allestimenti. Sulla salita di Guarene hanno letteralmente volato, i ciclisti oltre che giovani e allenati, sono straordinari. Nel nostro territorio, annoveriamo tanti appassionati di questo sport.

Noi abbiamo creduto e crediamo fortemente nel Giro d’Italia, la Regione Piemonte ci ha dato un’enorme possibilità. L’Enoteca del Roero, di cui sono il presidente, è stata l’organizzatrice insieme al Comitato di tappa e con la delega del Comune di Canale. Enoteca che conta, tra gli associati, ben 11 Comuni e 70 ditte. Enoteca (di cui è direttore Pier Paolo Guelfo e impreziosita dal Ristorante all’Enoteca dello chef stellato Davide Palluda ndr) che svolge un grande lavoro a favore dei vini roerini. Tutti hanno fatto tantissimo. Dietro a questa manifestazione e dietro ad una tappa, c’è una macchina logistica pazzesca. Ha funzionato tutto ieri, proprio per merito del lavoro delle persone. Il tempo ci ha, anche, assistiti! Grande pubblico lungo il percorso, ma un pubblico che è stato rispettoso delle regole e dei protocolli anti-Covid.

Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, ci sarà una ricaduta importante in termini di turismo e affluenza. Il Giro è un biglietto da visita, il Roero e le Langhe saranno protagonisti. Grazie alle inquadrature tv e ai servizi delle varie testate, il nostro territorio è stato raccontato e apprezzato per l’ennesima volta. Grande soddisfazione, anche a fronte di qualche incredulo. Sono pochi gli increduli ma, sicuramente, grazie a ciò che abbiamo vissuto ieri si ricrederanno!“.

Primo da destra, sul palco d’arrivo a Canale (durante la premiazione della Maglia Ciclamino Tim Merlier) il senatore Marco Perosino