Il Giro d’Italia 2021 arriva a Canale: tutte le info su orari, viabilità, chiusure e divieti

Domani, 10 maggio, l'attesa tappa Biella-Canale

0
797

Domani, lunedì 10 maggio, Canale ospiterà l’arrivo della terza tappa del “104° Giro d’Italia 2021”, oltre all’arrivo della tappa Alba-Canale della manifestazione ciclistica “GiroE 2021”.

Sulla base delle note tecniche diramate dalla struttura organizzativa verrà disposta la sospensione del traffico per la circolazione dei veicoli e delle persone relativamente alle zone interessate dal percorso e dall’arrivo delle corse ciclistiche sin da oggi, domenica 9 maggio, e per l’intera giornata di lunedì 10 maggio.

Come evidenziato nella cartina sottostante la percorrenza della corsa ciclistica principale sul territorio comunale, comprendente anche l’ultimo chilometro di gara, sarà la seguente: via Monteu Roero, piazza San Bernardino, piazza Trento Trieste, via Mombirone, piazza Divisione Alpina Cuneense e viale del Pesco con arrivo nello spiazzo stradale posto all’incrocio tra viale del Pesco, via B.Fenoglio e via Milano.

Anche tutte le zone limitrofe al luogo in cui verrà allestito il punto di arrivo di tappa saranno interessate da modifiche viabili e limitazioni di accesso per l’allestimento delle strutture di supporto alla manifestazione ovvero del “Quartier Tappa”, dell’”Open Village”, del “Compound e studio produzione TV” e delle aree riservate ai diversi sponsor, team ed alle squadre a seguito dei corridori.

Pertanto l’arrivo di tappa del Giro d’Italia avrà bisogno di enormi spazi e di strutture da destinare all’organizzazione ed ai mezzi della stessa. In gran parte del centro abitato vi sarà il divieto di uscire dalle abitazioni private in auto per immettersi nelle vie, piazze e strade interessate dal percorso o dagli allestimenti di supporto all’evento.

Lungo tutto il tragitto non sarà consentita la sosta di ogni tipo di automezzo. I tempi sono dettati dai programmi e dalle cronotabelle di marcia per cui le auto d’intralcio verranno rimosse. Occorre prestare quindi la massima attenzione agli avvisi di divieto che saranno affissi, diffusi sul sito comunale e ripresi dai vari social.

Ai bivi, agli incroci, alle intersezioni stradali ed alle rotatorie verranno posizionate transenne e non sarà più possibile transitare attraverso le vie interessate. Detti presidi saranno inoltre sorvegliati dalle forze dell’ordine, dagli organizzatori della corsa e dai volontari delle varie associazioni coinvolte nell’evento sotto il vigile controllo della Prefettura e Questura di Cuneo.

Divieti di sosta e di transito
Domenica 09 maggio
Per consentire l’allestimento di tutte le strutture al seguito del Giro d’Italia (zona di arrivo, Open Village, parcheggi sponsor, parcheggio invitati, parcheggio bus team sportivi, strutture di Hospitality, aree RAI, Stampa e TV, ecc…) in viale del Pesco, porzione di via Milano, piazza Europa, via B.Fenoglio, piazzetta B.Fenoglio, viale Dante, piazza S.Bernardino, piazza Trento Trieste, piazza Bernardi, piazza Martiri della Libertà, piazza della Vittoria, piazza P.Toso, piazza Italia, piazza della Torre, via Roma (tratto porticato) ed in molte delle vie limitrofe di accesso/recesso a/da tali aree sarà vietata la sosta già dalle ore 18,00 di domenica 9 maggio e fino alla sera inoltrata di lunedì 10 maggio.

L’organizzazione, le forze dell’ordine e la polizia municipale consigliano di non transitare nelle zone a ridosso di tali aree e, specie lunedì, di usare il meno possibile l’auto.

Lunedì 10 maggio
Il giorno di arrivo della competizione, per procedere con le operazioni di allestimento e di transito delle gare, in via Monteu Roero, piazza S.Bernardino, piazza Trento Trieste, via Mombirone, piazza Divisione Alpina Cuneense, viale del Pesco, corso F.lli Maccagno e via M.Giordano, via Galletto, piazza B.Giachino, piazza Castello, via Olivero (compreso parcheggio piazzetta Delpiano), la viabilità interna all’area sportiva di “Base 190” e “Palagiovani” ed alcune aree limitrofe sarà vietata la sosta dalle ore 05,00 fino alla sera inoltrata di lunedì 10 maggio.

L’arrivo del Giro in viale del Pesco
I ciclisti entreranno in Canale, indicativamente, tra le 17,00 e le 17,31, con provenienza da Monteu Roero (Occhetti). Percorreranno appunto via Monteu Roero, piazza S.Bernardino, piazza Trento Trieste, via Mombirone, piazza Divisione Alpina Cuneense, viale del Pesco con arrivo nello spiazzo stradale posto all’incrocio tra viale del Pesco, via B.Fenoglio e via Milano. La circolazione stradale sul percorso di gara verrà chiusa al traffico almeno 2 ore e trenta minuti prima sulla base di apposita ordinanza prefettizia. La Città di Canale, tuttavia, essendo proprio sede di arrivo di tappa, dovrà interdire la circolazione, come specificato in precedenza, con un ulteriore margine di anticipo al fine di consentire tutti gli approntamenti dell’ultimo tratto di gara.

Si ricorda, inoltre, che circa un’ora prima dell’arrivo della corsa rosa è previsto l’arrivo del cosiddetto “GiroE”.

Il percorso delle ammiraglie che precedono e seguono la corsa prevede sempre l’ingresso da via Monteu Roero, piazza S.Bernardino ed a questo punto devierà su via Cittadella per immettersi quindi su corso Rodilhan (Strada Regionale n.29) ed attraverso questa percorrenza, esterna all’abitato, raggiungere la zona dei bus e team delle squadre in corso F.lli Maccagno e via M.Giordano.

Sono pertanto possibili chiusure e rallentamenti per tali esigenze anche in altre vie e strade non espressamente citate in precedenza. In base alle indicazioni che arriveranno sino all’ultimo da Organizzatori, Prefettura e Questura, alcune delle prescrizioni riportate potrebbero variare od integrare quelle riassunte.

L’intera manifestazione sportiva dovrà svolgersi nel pieno rispetto di tutte le misure idonee a garantire la sicurezza sanitaria, pertanto sarà obbligatorio: evitare gli assembramenti, curare con attenzione il distanziamento tra persone ed usare correttamente le mascherine.