Flashmob granata indetto dal Toro Club Bra per ricordare gli “Invincibili”

0
122

Per il “popolo granata”, i simpatizzanti e, soprattutto, i grandi appassionati di calcio, oggi non è una data qualunque. 4 maggio 1949 – 4 maggio 2021: è il 72° anniversario della Tragedia di Superga. L’aereo con a bordo l’intera squadra del “Grande Torino” (di ritorno da Lisbona, dopo aver disputato un’amichevole con il Benfica ndr) si schiantò contro il muraglione del terrapieno posteriore della Basilica di Superga, a Torino. Furono 31 le vittime.

A Bra, su iniziativa del Toro Club cittadino presieduto da Luca Ferigutti (dal febbraio 2020 ndr), è stato organizzato un flashmob rivolto a tutti i tifosi granata: esporre una bandiera del Toro sulle proprie case o sul proprio balcone di casa. Iniziativa di “colore” e che precede la Santa Messa in programma sabato 8 maggio. Alle ore 17,30 al Santuario della Madonna dei fiori, saranno ricordati i Caduti del Grande Torino e il cappellano granata don Aldo Rabino. A causa dell’emergenza Covid, non vi saranno momenti ufficiali davanti al monumento in memoria degli “Invincibili” (inaugurato nel 2013, a pochi passi dal Santuario mariano braidese ndr).

72° anniversario di Superga e il flashmob indetto del Toro Club Bra, all’indomani della fondamentale vittoria (in chiave salvezza, in Serie A) del Torino: 1-0 al Parma, grazie al 1° gol nella massima serie di Mergim Vojvoda (difensore classe 1995, albanese naturalizzato kosovaro) arrivato dopo uno splendido assist di Cristian Ansaldi. Parma sconfitto allo stadio “Olimpico Grande Torino” e aritmeticamente retrocesso in Serie B.