Agrion e Miac: accordo su ricerca e sperimentazione nell’agroalimentare

0
122

È stato sottoscritto in questi giorni, presso la sede di Manta (CN) della Fondazione Agrion, un importante accordo tra Agrion e Miac, in qualità di soggetto gestore del Polo Agrifood della Regione Piemonte, con l’obiettivo di portare avanti attività di ricerca e progetti di sperimentazione a sostegno della filiera agroalimentare piemontese.

L’interesse per la qualità e la salubrità dei prodotti della filiera agroalimentare è ciò che unisce la Fondazione Agrion e il Polo Agrifood: è infatti evidente l’importanza strategica della collaborazione tra i due enti, che rappresentano due mondi distinti, ma in forte connessione fra loro.

Mentre da un lato Agrion svolge ricerca applicata per la creazione di percorsi di innovazione per rispondere alle sfide della filiera ortofrutticola, dall’altro il Polo Agrifood è un aggregato di imprese, enti di ricerca, laboratori e associazioni che operano nel campo agroalimentare, i cui obiettivi sono quelli di interpretare la domanda di innovazione da parte delle aziende per favorire l’innovazione nella trasformazione e tracciabilità dei prodotti.

La collaborazione darà quindi la possibilità ai due enti di sviluppare, congiuntamente, progetti di ricerca che coinvolgano tutti i passaggi della filiera produttiva, dalla produzione primaria alla lavorazione del prodotto. Si crea spazio, quindi, per un’importante sinergia tra i due centri di ricerca, che abbracciano il mondo agro-industriale e il contatto più ravvicinato con il territorio e la filiera agricola.

I due centri lavoreranno insieme sul tema della sostenibilità in agricoltura, con particolare attenzione alle nuove tecnologie, al precision farming, alla tracciabilità e alla sostenibilità, temi da cui l’agricoltura piemontese trarrà grande beneficio.

“Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione che risponde alle necessità di avviare attività che rispondano alle richieste del comparto agro-alimentare – commenta il Presidente della Fondazione Agrion, Giacomo Ballari – Questa sinergia può diventare la base per lo sviluppo dei nostri territori, grazie all’impegno per migliorare la qualità e la salubrità dei prodotti, nel rispetto della sostenibilità ambientale, permettendoci di diventare sempre più competitivi anche all’estero”.

“Accordi come questo sono molto significativi per una Società come la nostra al servizio delle imprese, di chi le rappresenta e del territorio – conferma Marcello Cavallo, Presidente del Miac, il soggetto gestore del Polo Agrifood della Regione Piemonte -. Siamo molto contenti di poter avviare questa nuova strategia comune, e auspichiamo che possa essere il punto di partenza per ulteriori e proficue sinergie da sviluppare anche con altre realtà tecniche e organizzative”.

c.s.