Paesana dopo un mese e mezzo di zona rossa: “Situazione molto migliorata”

Il punto con il sindaco Vaudano: in paese meno di 20 casi

0
283
Foto Comune di Paesana

La provincia di Cuneo, attualmente ancora in zona rossa, sta trascinando dietro di sé numerose polemiche e dissapori. C’è però chi in zona rossa, è stato inserito prima del Piemonte in generale, come la Valle Po. Il sindaco di Paesana, Emanuele Vaudano, delinea la situazione trascorsa dopo un mese e mezzo di zona rossa (istituita lo scorso 3 marzo) e di restrizioni.

Sindaco, ad oggi come si presenta la situazione?  “La situazione ad oggi è molto migliorata. Siamo sotto i 20 casi e sono tutti casi datati”.

E’ stato utile il periodo trascorso in zona rossa? “Il periodo in zona rossa ci ha permesso di evitare che la situazione peggiorasse anche se non è piaciuto a molti tornare a regole così severe”.

Ci sono state molte lamentele da parte di cittadini e attività? “Lamentele ci sono state, ma non a noi direttamente. Questo perchè non è dato al comune decidere se accettare o no la zona rossa. Noi possiamo solo prenderne atto e farla rispettare”.