Banca d’Alba nuovo sponsor delle attività dei “Sentieri dei Frescanti”

Rotary Club Canale e Roero e la collaborazione con "Sentieri dei Frescanti"

0
233

L’istituto di credito presieduto dal dottor Tino Cornaglia ha accettato la proposta dell’associazione dei Sentieri dei Frescanti entrando a far parte del gruppo di sponsor e di sostenitori che collaborano ai programmi e alle iniziative svolte dal “museo artistico diffuso” che si pone l’obiettivo di valorizzare il territorio Roero. Come noto del progetto “Sentieri dei Frescanti” fanno parte dieci Comuni – tutti in sinistra Tanaro – che condividono un repertorio d’arte e di cultura di assoluto rilievo.

I Comuni compresi nella rete dei “Sentieri” sono: Castagnito, Castellinaldo, Ceresole, Guarene, Magliano Alfieri, Santo Stefano Roero, Santa Vittoria d’Alba, Vezza d’Alba e Sommariva Perno da poche settimane entrato a far parte del museo artistico diffuso con il complesso della Madonna del Tavoleto.

Così commenta l’accordo il presidente di Banca d’Alba dottor Tino Cornaglia: “In questo periodo difficile, quando tutti attendono un segnale concreto che ci consenta di “ripartire” in modo concreto, Banca d’Alba ha accolto con piacere la proposta dei “Sentieri dei Frescanti”. Iniziative come queste, che mirano alla valorizzazione culturale e – attraverso questa – a rendere ancora più attraente l’esperienza turistica nel Roero. Credo di poter dire che questa sinergia potrà essere una tessera fondamentale per la ripresa del turismo e dare un motivo in più alle persone che vorranno raggiungere il nostro territorio nei prossimi mesi. La ripresa si concretizza anche attraverso il contributo di quel volano economico rappresentato per il nostro comprensorio dall’incoming dei turisti sui livelli precedenti la pandemia. Penso che i Sentieri dei Frescanti potranno essere una meta di successo tanto per i turisti appassionati all’arte, alla storia e alla cultura quanto per i turisti che puntano al turismo attivo, al trekking, alla scoperta di un territorio e delle sue ricchezze attraverso sentieri percorribili nel segno della compatibilità ecologica. Quando i turisti torneranno numerosi troveranno ad accoglierli anche l’esperienza dei Sentieri dei Frescanti. Banca d’Alba non poteva esimersi dall’appoggiare in modo concreto questa iniziativa“.

Le risorse messe a disposizione dalla Banca D’Alba consentiranno in particolar modo l’allestimento di laboratori dedicati all’esperienza del rapporto tra arte e agricoltura e alla valorizzazione delle numerose eccellenze prodotte dalle aziende agrarie e vitivinicole attive nel Roero: prodotti a chilometri zero da scoprire in una nuova forma e prospettiva che li renderà più coinvolgenti per il visitatore e più qualificante per i produttori locali.

Anche il Rotary Club Canale d’Alba ha aderito al progetto “Sentieri dei Frescanti” condividendo l’intento di coniugare alta cultura e valorizzazione di un territorio ricco di storia, testimonianze d’arte e straordinarie bellezze paesaggistiche e ambientali come il Roero.

«Questo progetto mette in luce tutte le qualità artistiche e storiche di un Roero affascinante, da scoprire. In qualità di presidente del Rotary Club Canale Roero non posso che plaudire l’iniziativa che rappresenta appieno un tassello importante per la completezza turistica ed attrattiva della sinistra Tanaro, che ha fatto dell’outdoor, delle mostre e degli eventi culturali, insieme alle tante eccellenze enogastronomiche un fiore all’occhiello riconosciuto internazionalmente. I “Sentieri dei Frescanti” sono percorsi di grande bellezza, sintesi tra natura, paesaggio e arte: una grande risorsa in questo momento storico in cui la pandemia ed il Covid-19 hanno cambiato le abitudini di vita, regalandoci la possibilità di ritrovare beneficio nel vivere all’aria aperta, lontano dal turismo di massa. L’invito che rivolgo a tutti i rotariani, e non solo, è quello di approfittare del ricco programma di mostre, organizzate nell’ambito del progetto, al fine di scoprire i grandi maestri dell’arte contemporanea!».

Carlo Borsalino

Il Rotary Club Canale e Roero sarà inoltre, accanto a “Sentieri dei Frescanti” anche per quanto riguarda l’intenso e prestigioso programma che il gruppo ha messo in cartellone per i mesi estivi. Carlo Borsalino, il direttivo e i soci del Club di Servizio non faranno mancare il loro sostegno alle iniziative dei “Sentieri” attraverso la rete dei contatti e delle relazioni che legano la delegazione di Canale alla grande famiglia di Rotary International. Sarà questo un contributo di straordinaria importanza che consentirà ai soci rotariani la scoperta di una realtà di straordinario interesse storico e culturale e all’associazione l’attenzione di un pubblico particolarmente attento e sensibile nei confronti delle iniziative dei “Sentieri dei Frescanti”.

In modo particolare per quanto riguarda le attività di Open Day e la mostra “Earth and Fire” dedicata alle opere in ceramica realizzate dai grandi protagonisti dell’arte moderna: maestri come Pablo Picasso, Jeff Koons, Marina Abramovic, Salvador Dalì, Andy Warhol, Joan Mirò e Zhang Hong Mei. La mostra sarà policentrica, con capofila il comune di Monticello d’Alba, sarà curata da Achille Bonito Oliva e Vincenzo Sanfo.

Silvana Pellerino coordinatrice del progetto dichiara “siamo molto felici del prezioso contributo concesso dalla Banca d’Alba che ci consentirà di ampliare il lavoro svolto per il territorio e programmare per la prossima estate attività di promozione per l’agricoltura locale, grazie anche al Rotary Club Canale e Roero per il sostegno di cui siamo onorati”.

c.s.