Volley A2/M – Il punto dopo la decima di ritorno: abbiamo le magnifiche dieci

Cantù vince lo scontro diretto con Mondovì e si garantisce la decima piazza, Cuneo vince a Brescia ma i recuperi delle altre non dicono bene

0
183
a2

Si avvia alla conclusione la regular season della Serie A2 maschile di pallavolo. Ad una giornata (più tre recuperi) dal termine la situazione è sempre più chiara. Prima di tutto abbiamo le dieci squadre che si giocheranno l’accesso alla serie superiore. Sconfiggendo il VBC Synergy Mondovì nello scontro diretto, la Pool Libertas Cantù si è guadagnata il diritto di disputare i playoff.

Proprio Cantù farà parte delle squadre che partiranno dagli “ottavi di finale” ed affronterà una tra Santa Croce o Reggio Emilia. L’altra sfida del primo turno sarà certamente Brescia-Castellana Grotte. Più in alto, Bergamo ha ormai da settimane il seed #1. Siena, Taranto e Ortona alle sue spalle sono le squadre candidate ad avere, come i bergamaschi, il fattore casa a favore nei quarti di finale.

I risultati un po’altalenanti delle ultime settimane sono costati cari alla Bam Acqua S.Bernardo Cuneo. I ragazzi di coach Serniotti sono in quinta posizione e in teoria potrebbero tornare tra le prime quattro. Le dirette concorrenti, però, hanno o più punti o meno partite giocate e sono quindi in una posizione più favorevole.

I RECUPERI

Sieco Service Impavida Pallavolo Ortona – Conad Reggio Emilia 3-1 (26-28; 25-10; 25-20; 25-17)

Sieco Service Impavida Pallavolo Ortona: Fabi n.e, Simoni 8, Pesare, Rovetto n.e., Pedron 3, Toscani(L), Del Frà n.e., Cantagalli, Shavrak, Carelli 20, Marinelli 14, Sette 16, Menicali 11. Coach: Nunzio Lanci. Vice: Mariano Costa

Conad Reggio Emilia: Pinelli 1, Catellani, Bellei, Loglisci 12, Sesto 2, Cagni (L), Scopelliti, Maiocchi 17, Mattei 11, Ristic, Ippolito 6, Morgese (L), Suraci 6. Coach Vincenzo Mastrangelo. Vice: Civillini Massimo.

Arbitri: Mattei Lorenzo, Somansino Alessandro

Prisma Taranto – Emma Villas Aubay Siena 1-3 (26-24; 25-27; 22-25; 19-25)

Prisma Taranto: Fiore 0, Coscione 1, Alletti 11, Cottarelli 0, Presta 0, Padura Diaz 28, Pagano (L) 0, Gironi 16, Goi (L) 0, Persoglia ne, Hoffer 0, Cominetti 9, Cascio 0, Di Martino 8. All.: Di Pinto.

Emma Villas Aubay Siena: Zamagni 9, Panciocco 14, Yudin ne, Fusco (L) 0, Fantauzzo 11, Barone 8, Fabroni 3, Ciulli 0, Romanò 30, Truocchio 0. All.: Spanakis.

ARBITRI: Vecchione-Autuori. – NOTE: Durata set 30’, 28’, 28’, 24’.

I due recuperi infrasettimanali di Serie A2 sorridono abbondantemente a Ortona e Siena. Gli abruzzesi sconfiggono Reggio Emilia, ritrovano Cantagalli e fanno un paso forse decisivo per il quarto posto. I senesi, invece (30 punti Romanò) tornano con tre punti da Taranto e si issano al secondo posto anche dopo le gare del weekend. I pugliesi, però, hanno due gare in meno proprio di Siena e due partite in meno giocate. Indubbiamente son questi ultimi i favoriti per il secondo posto.

LA DECIMA GIORNATA

Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia – Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo 1-3 (25-22, 18-25, 22-25, 13-25)

Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia: Tiberti 4, Galliani 10, Candeli 6, Bisi 20, Cisolla 12, Esposito 9, Crosatti (L), Orlando Boscardini 0, Franzoni (L), Tasholli 0, Cogliati 0, Bergoli 0. N.E. Tonoli, Ghirardi. All. Zambonardi.

Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo: Pistolesi 2, Tiozzo 7, Sighinolfi 10, Pereira Da Silva 25, Preti 22, Codarin 9, Chiapello (L), Catania (L), Bisotto 0. N.E. Galaverna, Bonola, Gonzi, D’Amato. All. Serniotti.

ARBITRI: Brunelli, Scotti. NOTE – durata set: 32′, 24′, 28′, 23′; tot: 107′

LA CRONACA DELL’INCONTRO

Synergy Mondovì – Pool Libertas Cantù 0-3 (19-25, 22-25, 21-25)

Synergy Mondovì: Putini 2, Borgogno 14, Bussolari 3, Paoletti 20, Ferrini 2, Marra 3, Fenoglio (L), Pochini (L), Camperi 0, Milano 0. N.E. Bosio. All. Barbiero.

Pool Libertas Cantù: Viiber 6, Bertoli 13, Monguzzi 8, Motzo 17, Mariano 9, Gianotti 3, Picchio (L), Butti (L). N.E. Regattieri, Corti, Pellegrinelli, Galliani, Malvestiti, Mazza. All. Battocchio.

ARBITRI: Brunelli, Marotta. NOTE – durata set: 22′, 28′, 24′; tot: 74′

LA CRONACA DELL’INCONTRO

IL COMMENTO DI MARIO BARBIERO

BCC Castellana Grotte – Prisma Taranto 0-3 (22-25, 23-25, 23-25)

BCC Castellana Grotte: Garnica 1, Ottaviani 8, Patriarca 4, Cazzaniga 19, Rosso 3, Erati 4, De Santis (L), Dall’Agnol Dal Bosco 6, Zonta 0. N.E. Gitto, Palmisano. All. Gulinelli.

Prisma Taranto: Coscione 0, Fiore 13, Di Martino 8, Padura Diaz 16, Cominetti 4, Alletti 10, Pagano (L), Presta 0, Goi (L), Cottarelli 0, Cascio 0. N.E. Hoffer, Persoglia. All. Di Pinto.

ARBITRI: De Simeis, Di Bari. NOTE – durata set: 28′, 29′, 32′; tot: 89′

Pronto riscatto per la Prisma Taranto, che dopo la sconfitta infrasettimanale con Siena sconfigge Castellana Grotte e fa un passo forse decisivo per il secondo posto nella regular season di A2. Ma pronto non vuole dire facile, in quanto i padroni di casa hanno onorato fino in fondo questo derby, anche grazie a un Cazzaniga da punti. A Taranto restano tre partite in sette giorni per assicurarsi il secondo posto. Castellana, invece, sa già che affronterà Brescia negli ottavi di finale. Da decidere è solamente la squadra che avrà il vantaggio di poter giocare due partite in casa.

Cave del Sole Geomedical Lagonegro – Agnelli Tipiesse Bergamo 1-3 (20-25, 25-23, 14-25, 24-26)

Cave del Sole Geomedical Lagonegro: Salsi 2, Armenante 7, Maccarone 4, Tiurin 12, Mazzone 20, Molinari 10, Vedovotto (L), Scuffia 10, Marretta 0, Santucci 0, Russo (L), Bellucci 0. N.E. Battaglia. All. Tubertini.

Agnelli Tipiesse Bergamo: Finoli 1, Terpin 19, Signorelli 7, Umek 16, Pierotti 13, Milesi 9, Rota (L), D’Amico (L), Ceccato 0, Mancin 1. N.E. Cargioli, Santangelo. All. Graziosi.

ARBITRI: Zingaro, Chiriatti. NOTE – durata set: 32′, 28′, 24′, 32′; tot: 116′

Gita di piacere in Basilicata per Bergamo. La capolista affrontava il fanalino di coda in una partita in cui nessuna delle due squadre si trovava con qualcosa da chiedere. I lombardi, poi, arrivavano dalla conquista della Coppa Italia A2/A3 in settimana. Non sorprende, quindi, il turnover degli ospiti, che hanno lasciato a riposo sia Cargioli che Santangelo. I sostituti, comunque si sono fatti onore (Umek 16 punti). Lagonegro rimane a contatto in tre dei quattro set e vince addirittura il secondo, ma in definitiva si arrende alla maggior qualità degli ospiti. Le trasferte a Santa Croce e Taranto chiuderanno la stagione per i lucani. A Bergamo toccano Reggio Emilia e Taranto per finire in testa la regular season, in ghiaccio ormai da settimane.

Conad Reggio Emilia – Emma Villas Aubay Siena 0-3 (20-25, 19-25, 21-25)

Conad Reggio Emilia: Pinelli 4, Ippolito 3, Scopelliti 7, Suraci 13, Maiocchi 10, Sesto 5, Ristic 1, Morgese (L), Catellani 0. N.E. Loglisci. All. Mastrangelo.

Emma Villas Aubay Siena: Fabroni 2, Massari 9, Zamagni 4, Romanò 20, Panciocco 13, Barone 7, Fusco (L), Ciulli 0, Fantauzzo 0. N.E. Crivellari, Truocchio, Della Volpe. All. Spanakis.

ARBITRI: Proietti, Saltalippi. NOTE – durata set: 24′, 26′, 33′; tot: 83′

Settimana da sogno contro settimana da incubo. Siena ottiene il secondo successo della settimana (e il nono consecutivo, ultima sconfitta a metà gennaio), e si candida a terza forza dell’A2. Reggio Emilia, invece, dopo essersi fermata contro Ortona in settimana non riesce a muovere la classifica nemmeno contro i toscani. Punti alla mano, gli emiliani dovrebbero poter chiudere al sesto posto la regular season di A2. La squadra da guardarsi è Santa Croce, che ha tre punti e una partita in meno. Il sesto posto è importante per evitarsi un ulteriore turno di playoff.

Kemas Lamipel Santa Croce – Sieco Service Ortona 1-3 (23-25, 26-28, 25-19, 22-25)

Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 1, Colli 7, Festi 5, Bezerra Souza 37, Cappelletti 16, Copelli 7, Sposato (L), Turri Prosperi 0, Sorgente (L), Andreini 0, Di Marco 0, Robbiati 0. N.E. Caproni, Mannucci. All. Montagnani.

Sieco Service Ortona: Pedron 4, Sette 17, Simoni 1, Carelli 13, Marinelli 12, Menicali 8, Pesare (L), Del Fra 0, Toscani (L), Shavrak 0, Fabi 10. N.E. Cantagalli, Rovetto. All. Lanci.

ARBITRI: Feriozzi, Turtu’. NOTE – durata set: 27′, 32′, 26′, 31′; tot: 116′

37 punti di Bezerra Sousa non bastano a Santa Croce per vincere la sfida contro Ortona. Gli ospiti rispondono con una prestazione corale di qualità, mandando quattro giocatori in doppia cifra e meritando i tre punti. La formazione toscana in questo modo si troverà quasi sicuramente a giocare gli ottavi di finale nei prossimi playoff di A2. Ortona, invece, continua a lanciarsi nelle posizioni più alte. Lo scontro diretto con Taranto potrebbe essere un punto di svolta per la posizione in classifica e per prendere slancio per le future sfide.

SERIE A2 – LA CLASSIFICA

Agnelli Tipiesse Bergamo 54,

Emma Villas Aubay Siena 39,

Prisma Taranto 38,

Sieco Service Ortona 37, BAM Acqua S.Bernardo Cuneo 37,

Conad Reggio Emilia 32,

Kemas Lamipel Santa Croce 29,

Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia 27,

BCC Castellana Grotte 26,

Pool Libertas Cantù 22,

VBC Synergy Mondovì 16,

Cave del Sole Geomedical Lagonegro 12

1 incontro in meno: Agnelli Tipiesse Bergamo, Sieco Service Ortona, Kemas Lamipel Santa Croce, Cave del Sole Geomedical Lagonegro

2 incontri in meno: Prisma Taranto

SERIE A2 – IL PROGRAMMA DELLA SETTIMANA

Recupero 1a giornata di ritorno Serie A2 Credem Banca
Mercoledì 17 marzo, ore 19.00
Kemas Lamipel Santa Croce – Cave del Sole Geomedical Lagonegro
Diretta YouTube

Recupero 6a giornata di ritorno Serie A2 Credem Banca
Mercoledì 17 marzo, ore 19.00
Sieco Service – Prisma Taranto
Diretta YouTube

11a giornata di ritorno Serie A2 Credem Banca
Domenica 21 marzo 2021, ore 18.00
Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – VBC Synergy Mondovì
Diretta YouTube

Agnelli Tipiesse Bergamo – Conad Reggio Emilia
Diretta YouTube

Prisma Taranto – Cave del Sole Geomedical Lagonegro
Diretta YouTube

Emma Villas Aubay Siena – Kemas Lamipel Santa Croce
Diretta YouTube

Sieco Service Ortona – BCC Castellana Grotte
Diretta YouTube

Pool Libertas Cantù – Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia
Diretta YouTube